• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Moratti: "Non ritorno presidente, presto per parlare dell'interesse dei cinesi"

Inter, Moratti: "Non ritorno presidente, presto per parlare dell'interesse dei cinesi"

L'ex patron: "Thohir ha le idee chiare e non mi permetterei mai di prendere iniziative"


Massimo Moratti ©Getty Images
Marco Di Federico

12/04/2016 08:55

NEWS INTER THOHIR MORATTI CESSIONE PRESIDENZA / MILANO - Mentre sul campo l'Inter, dopo il successo di Frosinone ed il pareggio della Roma contro il Bologna, è tornata a fare un pensierino al terzo posto, fuori non c'è spazio solo per il calciomercato ma si fa un gran parlare anche del possibile ritorno alla presidenza di Massimo Moratti.

Le ultime news Inter parlano di un Erick Thohir che starebbe valutando due importanti proposte che arrivano dalla Cina - Zhang Jindong, proprietario della Suning Commerce Group e Wang Jin della China Railways Construction Corporation - per entrare a far parte della società meneghina, della quale però non avrebbe, almeno a breve, l'intenzione di cedere il pacchetto di maggioranza. L'obiettivo è solo quello di rafforzare la forza economica dell'Inter, per poter proseguire la crescita della squadra iniziata soprattutto in questa stagione da Roberto Mancini, che per almeno sei mesi di campionato è stato in orbita Scudetto. In questo contesto, come detto, si inseriscono i rumors che vogliono Moratti interessato ad un ritorno in sella come numero uno dell'Inter: un'ipotesi al momento scartata dallo stesso ex patron.

"Magari sarà felice qualche nostalgico, ma al momento non posso che smentire. - le sue parole alla 'Gazzetta dello Sport' - Thohir ha le idee chiare e non mi permetterei mai di prendere iniziative. Wang Jing? Mi aveva chiamato per scusarsi di non avere ottenuto al tempo il permesso del governo. Ho apprezzato, ma nel frattempo era arrivato Thohir. È presto per capire come andrà a finire la cosa. Bisogna vedere se oltre all'interesse mostrato c'è l'intenzione di andare fino in fondo, per adesso si parla del 20%. Se davvero si trattasse di cedere il 6% delle mie quote, potrei anche dire di sì nel momento in cui capissi che la cosa serve a rafforzare l'Inter. Per quanto riguarda l'aumento di capitale, vedo e sento Thohir molto tranquillo".




Commenta con Facebook