• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inghilterra > Leicester, ESCLUSIVO Cobolli Gigli: "Ranieri è un signore, merita il titolo"

Leicester, ESCLUSIVO Cobolli Gigli: "Ranieri è un signore, merita il titolo"

L'ex presidente della Juventus intervistato, in esclusiva, da Calciomercato.it


Claudio Ranieri ©Getty Images
ESCLUSIVO
Alessio Lento (@lentuzzo)

11/04/2016 11:00

LEICESTER RANIERI COBOLLI GIGLI JUVENTUS PREMIER LEAGUE ESCLUSIVO / ROMA - Continua a far sognare la favola Leicester. Il tecnico italiano ha portato la sua squadra in cima alla classifica della Premier League e adesso ha 7 punti di vantaggio sul Tottenham. Una storia davvero incredibile quella delle 'Foxes' che nel 2014 venivano promosse nella massimo campionato inglese. Artefice di questa stupenda cavalcata è certamente il manager Claudio Ranieri che, nella sua lunga carriera, ha guidato anche la Juventus per quasi due anni (subito dopo la stagione in serie B) portando i bianconeri in Champions League. Il presidente di quella Juventus ha parlato del tecnico romano ai nostri microfoni: "Non mi aspettavo questo cammino, ma me lo auguravo - le parole di Giovanni Cobolli Gigli, massimo dirigente bianconero dal 2006 al 2009, a Calciomercato.it - Confermo che si tratta di un signore e ha un gruppo di collaboratori molto unito. Siamo stati insieme alla Juve quasi due anni, nelle ultime settimane della seconda stagione c'è stato un momento di flessione e forse di incomprensione con alcuni grossi giocatori della rosa. Ma sono cose che succedono. Il fatto che abbia fatto una scelta ambiziosa e rischiosa come quella di guidare il Leicester fa capire quanto lui ami il calcio, sta riuscendo a tirare fuori il meglio dai suoi calciatori e spero davvero che riesca a raggiungere la vittoria finale. Se lo merita".




Commenta con Facebook