• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-LAZIO

PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-LAZIO

Keita indomabile, Klose sentenza sotto porta. Gilardino ci mette il cuore


Klose © Getty Images
Giorgio Elia

10/04/2016 22:45

Ecco le pagelle di PALERMO-LAZIO:

 

PALERMO

Sorrentino 6 - Senza colpe sul primo gol di Klose, è un pò impreciso sulla seconda rete del tedesco sul tiro-cross di Keita. Con i suoi interventi evita però un passivo ancor più pesante. 

Vitiello 4,5 - Titolare dopo il problema muscolare di Struna nel riscaldamento, viene sovrastato da Klose in occasione dela seconda rete del tedesco. 

Gonzalez 5 - Leader di una difesa allo sbando, non esente da colpe. 

Andelkovic 5 - In linea con il resto della difesa. Non commette particolari errori, ma non riesce nemmeno a trasmettere sicurezza ai suoi. 

Pezzella 4,5 - Non riesce a prendere le contromisure a Candreva, vero e priorio incubo del giovane esterno sinistro rosanero. Bella la diagonale difensiva che nel finale di primo tempo evita il 3-0 di Keita, ma grave l'errore sul 3-0 di Anderson. 

Morganella 4,5 - Torna titolare nel 4-4-2 inizialmente disegnato da Novellino, ma non riesce a dare la sua impronta. Spesso troppo frenetico il suo apporto, si mostra irruente collezionando falli commessi. Dal 52' La Gumina 6 - Un paio di movimenti in profondità e il tentativo dalle parti di Marchetti. Ci mette l'anima e tanta voglia. 

Hiljemark 5 - Dei centrocampisti di Novellino è l'unico a poter inventare e cambiare il ritmo della manovra della squadra con la sua corsa. Peccato però che tutto questo resti solo nelle intenzioni. 

Jajalo 4,5 - Non fa legna in mezzo al campo. Non costruisce gioco, in una squadra che non ha la minima idea di cosa fare in fase di possesso del pallone. Due aspetti costanti della sua stagione, che lo ha però sempre visto confermato. Misteri dell'annata rosanero. 

Lazaar 4,5 - Come Pezzella non brilla neanche il marocchino in fase difensiva. In attacco prova a creare qualcosa con qualche timida iniziativa sull'out mancino, risultando spesso però inconcludente. Dal 37' Brugman 6,5 - Entra bene in campo mettendo un minimo d'ordine al gioco dei rosanero e pressando in ogni zona del centrocampo. Autore del primo tentativo verso la porta di Marchetti, neutralizzato dal portire biancoceleste. 

Quaison 4,5 - Continua a non avere una identità all'interno del rettangolo di gioco. Novellino gli offre una nuova chance, lui non la sfrutta galleggiando tra centrocampo e attacco ma risultando nullo. Dal 74' Trajkovski s.v.

Gilardino 6,5 - L'unico a mostrare il mordente necessario per una squadra che deve mantenere la categoria. Lotta, pressa e va anche in rete vedensosi però giustamente annullare il gol. 

All. Novellino 4 - Decide di giocate a modo suo schierando la squadra con il 4-4-2 suo marchio di fabbrica, ma tutte le buone intenzioni svaniscono dopo l'uno-due di Klose. Piccola reazione nella ripresa, ma in generale la sua è una squadra senza anima e idee. 

 

LAZIO

Marchetti 6 - Tanta noia per oltre un'ora prima di un intervento in due tempi su Brugman. 

Patric 6,5 - Molto diligente il giovane esterno biancoceleste, coraggioso e con grande personalità nell'appoggiare la manovra della squadra con sovrapposizioni nella catena composta con Candreva. 

Bisevac 6 - Mette il fisico nel duello con Gilardino, mostrandosi concreto nelle sue scelte difensive. Va in rete ma l'urlo viene strozzato in gola per un fallo commesso da Keita che rende tutto inutile.

Gentiletti 6 - Torna titolare dopo quattro mesi gestendo senza patemi la sua zona di campo al centro della difesa. 

Lulic 6 - Protegge bene l'out di sinistra vincendo il duello con Morganella, alternandosi sapientemente con Patric nel fornire un'alternativa sugli esterni alla manovra di gioco. Dal 76' Mauricio s.v.

Onazi 6,5 - Determinato, aggressivo e sempre pronto a mordere le caviglie degli avversari. Guardiano a protezione della linea difensiva. 

Biglia 6,5 - Gestisce con precisione i tempi di gioco della sua squadra, mettendo ordine alla manovra e facendo la voce grossa in mezzo al campo. 

Parolo 6,5  - Molto bravo nel trovare sempre il tempo migliore per inserirsi nell'area di rigore rosanero. Manca per pochi centimetri l'appuntamento con il gol su suggerimento di Candreva. 

Keita 7,5 - Devastante sull'esterno d'attacco, gli avversari non riescono ad arginarlo. Da una sua accelerazione nasce la seconda rete di Klose. Pericolo costante. Solo una grande diagonale di Pezzella gli evita la gioia del gol. Dal 69' Anderson 7 - Ingresso con il botto per lui con la rete che mette in ghiaccio i tre punti. 

Klose 7,5 - Ritrova la sua caratteristica migliore da rapace d'aria di rigore, sferrando un doppio gancio ai rosanero che mette all'angolo gli avversari. Tra le mosse felici del nuovo ciclo Inzaghi. Dal 78' Djordjevic s.v.

Candreva 7 - La sua tecnica sposata alla velocità e rapidità d'azione, reppresentano armi importanti della Lazio nella serata del Barbera. Pezzella e Lazaar non riescono mai a prenderlo. 

All. S. Inzaghi 7 - Cambia il volto della Lazio, indovinando l'undici iniziale e il cambio che mette al sicuro i tre punti con l'ingresso di Anderson.

 

Arbitro Gervasoni 6,5 - Corretta la decisione di fermare il gioco prima della battuta a rete vincente di Bisevac, per gioco pericoloso di Keita sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Giusto annullare per posizione di fuorigioco la rete di Gilardino sul risultato di 2-0 per la Lazio. 

TABELLINO

PALERMO-LAZIO  0-3

PALERMO (4-4-2): Sorrentino; Vitiello, Gonzalez, Andelkovic, Pezzella; Morganella (dal 52' La Gumina), Hiljemark, Jajalo, Lazaar (dal 37' Brugman); Quaison (dal 74' Trajkovski), Gilardino. A disp.: Posavec, Morganella, Rispoli, Chochev, Maresca, Cionek, Cristante, Balogh. All. Novellino

LAZIO (4-3-3): Marchetti; Patric, Bisevac, Gentiletti, Lulic (dal 76' Mauricio); Parolo, Biglia, Onazi; Keita (dal 69' Anderson), Klose (78' Djordjevic), Candreva. A disp.: Matosevic, Guerrieri, Germoni, Mattia, Cataldi, Murgia, Matri, Milinkovic-Savic. All. Inzaghi

Arbitro: Gervasoni

Marcatori: 10', 15' Klose(L), Anderson(L) 73'

Ammoniti: 19' Parolo (L), 33' Quaison (P), 50' Gentiletti (L), 71' Jajalo (P), 88' Mauricio (L)




Commenta con Facebook