• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-FIORENTINA

PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-FIORENTINA

Pucciarelli-Zielinski blindano la salvezza. Tello ci prova, Roncaglia errore decisivo.


Pucciarelli ©Getty Images
Giorgio Valentino Rossi

10/04/2016 14:22

ECCO LE PAGELLE DI EMPOLI-FIORENTINA

 

EMPOLI

Pelagotti 6,5 – Debutto in Serie A per il portiere classe '89 proprio nel derby toscano. Un po’ teso all’inizio poi si dimostra sicuro e deciso. Bravo al minuto 44’ a deviare in corner un tiro a giro di Ilicic. Attento nella ripresa ma non corre reali pericoli.

Laurini 6 – Buona prestazione del terzino empolese, costretto alla massima concentrazione visto le avanzate di Alonso e quelle alternate di Bernardeschi e Tello dal suo lato. Dal 57’ Bittante 6 – Copre con disinvoltura la sua fascia senza particolare affanno.

Tonelli 6,5 – Forma con Cosic un tandem di esperienza e concretezza. Molto attento sugli attaccanti avversari che fanno continuo movimento senza lasciare punti di riferimento.

Cosic 6,5 – Primi 45 minuti perfetti del centrale dell’Empoli, bravo per posizione in campo e per scelte di gioco.

Mario Rui 6 – Clienti scomodi dalla sua parte. Prima Tello poi Bernardeschi, ma riesce a limitare entrambi con velocità e senso della posizione.

Zielinski 6,5 – Dopo 8’ Giampaolo gli chiede maggior sacrificio in copertura su Alonso sulla corsia destra. Quantità e qualità per il giocatore di proprietà dell’Udinese. Un dribbling di troppo al 77’ invece di andare al tiro. Astori lo mura. Segna al minuto 88’ il 2-0 finale con un tiro di giustezza che si spegne alla sinistra di Tatarusanu.

Paredes 6 – E’ l’uomo mercato dei toscani. Dimostra sempre più qualità tecniche non indifferenti ed una continua crescita.

Croce 6 – Costretto spesso ad aiutare in fase di ripiego Mario Rui per limitare le avanzate di Tello sull’out di sinistra. Dal 70’ Buchel 6 – Dà esperienza e muscoli al centrocampo azzurro.

Saponara 6,5 – Sente molto il derby e delizia con giocate di pregiata fattura per i compagni. Il legame tecnico con Pucciarelli è di vero livello. Si divora il 2-0 al 53’ su assist di Mario Rui da sinistra. Costretto a lasciare il campo per infortunio. Dal 76’ Krunic s.v.

Pucciarelli 7 – Gara non semplice per lui, chiuso nella morsa dei difensori viola. Ma con tecnica e tanto movimento mette pericolosità in area della Fiorentina. Al 41’ porta in vantaggio i suoi al primo tiro in porta per l’Empoli, sfruttando un rinvio corto di Roncaglia al limite, mette a sedere Rodriguez e trafigge Tatarusanu. Gol numero cinque per lui in campionato.

Maccarone 6 – Tocca pochi palloni, non trova spazi per crearsi occasioni da rete, spesso arretra a cercare palla per servire i compagni di reparto. Premiato con la sufficienza per l’impegno costante profuso nei 90 minuti.

All. Giampaolo 7 - Non ha mai vinto nel girone di ritorno. Non batte la Fiorentina dal 1997. Numeri negativi per l’Empoli che soffre nei primi minuti la verve positiva dei viola, poi riesce a prendere le misure e limitare le offensive avversarie creando contropiedi pericolosi. La squadra cresce con il passere dei minuti e alla fine ottiene meritamente una vittoria fondamentale che probabilmente certifica ufficialmente una salvezza quasi mai in discussione.

 

FIORENTINA

Tatarusanu 5,5 – Mai impensierito dagli avversari fino al 40’ quando subisce il gol di Pucciarelli. Mai chiamato in causa nella ripresa fino all’88’ quando al secondo tiro in porta dell’Empoli subisce il secondo gol. Incolpevole ma pur sempre trafitto.

Roncaglia 4,5 – Solita grinta al servizio della sua squadra ma decisivo in negativo al 41’. Sbaglia la lettura dell’azione e arranca in copertura su Maccarone, facendo con un rinvio di testa, l’assist che porta Pucciarelli al gol del vantaggio. Rischia l’espulsione al 74’ per reazione ad un fallo di Buchel. Damato lo grazia. Dal 82’ Blaszczkowski s.v.

Rodriguez 5 – Il capitano comanda con ordine ed eleganza la retroguardia, senza alcuna sbavatura difensiva. Saltato però, con estrema facilità dall’avversario in occasione del gol dell’Empoli che gli compromette la piena sufficienza.

Astori 6 – Il migliore del suo reparto. Primo tempo senza errori per l’ex Roma, ormai pilastro della difesa di Paulo Sousa. Grande chiusura su Pucciarelli al 38’ che si stava involando in solitudine verso la porta. Ammonito al minuto 84' salterà la prossima gara.

Alonso 6 – Attacca e difende con continuità nella prima mezz’ora poi tira leggermente i remi in barca e fa più lavoro di copertura. Intraprendente anche nella ripresa a premere sulla sua corsia nella quale però difetta spesso nell'ultimo passaggio.

B. Valero 6 – Solito geometra in mediana. Crea ripartenze micidiali e non sdegna il tiro dalla distanza. All’88’ va vicino al gol con una conclusione di piatti finita alta da pochi passi.

Vecino 5,5 – Sempre utile in fase di recupero, meno nell’impostazione dove spesso risulta impreciso.

Tello 6 – Tanto movimento ma poco spazio a disposizione vista la gabbia creata dagli avversari intorno a lui. Al 15’ sfrutta una gran giocata di Bernardeschi e da pochi metri prova un tiro di sinistro deviato in corner da Cosic. Ha due occasioni al 48’ e al 50’ ma non riesce a trovare la porta. E’ senza dubbio il più pericoloso dei viola.

Ilicic 5,5 – Sembra il meno ispirato della Fiorentina nei primi minuti ma poi cresce sul finale di primo tempo. Pericoloso al 39’ con una punizione da 30 metri parata dal portiere avversario. Al 44’ impegna ancora Pelagotti che devia un suo tiro in corner. Prestazione in chiaro scuro nella ripresa. Dal 82’ Kone s.v.

Bernardeschi 5,5 – Subito intraprendente. Sogna l’Europeo e dimostra qualità importanti ad inizio gara. Soffre però il continuo alternarsi di fascia con Tello imposto da Sousa, e col passare dei minuti perde di brillantezza e lucidità. Dal 57’ Zarate 5,5 – Ha subito un occasione al 62’, una sorta di rigore in movimento ma calcia debolmente. Cerca spesso di innescare Kalinic nella corsa. Da vivacità al reparto offensivo senza però essere decisivo.

Kalinic 6 – Solito combattente, spesso costretto all’uno contro due coi centrali avversari, non dà punti di riferimento e cerca spesso le sponde per le retrovie. Non riesce però a crearsi nitide occasioni da gol, mancandogli rifornimenti utili dai compagni. Segna al minuto 67 ma in posizione di offside.

All. Sousa 5,5 – Senza vittorie da 6 gare. La sua squadra parte molto forte ma poi soffre le chiusure dell’Empoli e rischia qualche ripartenza di troppo. Come quella che al minuto 41 porta in vantaggio gli avversari. Nella ripresa prova a dare più concretezza con l’ingresso di Zarate, ma i suoi non creano serie azioni da rete e lasciano invece ampi spazi per gli avversari. Cade definitivamente all’88’ quando l’Empoli raddoppia. 

 

Arbitro Damato 6 – Nonostante sia un derby, è una gara molto corretta e non ci sono fatti di moviola rilevanti. Gestisce bene i ventidue in campo e distribuisce pochi cartellini gialli ma con estrema lucidità. Unico neo al 65’ quando ferma un contropiede 4 contro 2 dei viola senza reali motivazioni.

 

TABELLINO

EMPOLI-FIORENTINA 2-0

Empoli (4-3-1-2): Pelagotti; Laurini (dal 57’ Bittante), Tonelli, Cosic, Mario Rui; Zielinski, Paredes, Croce (dal 70’ Buchel); Saponara (dal 76’ Krunic); Pucciarelli, Maccarone.

A disp.: Pugliesi, Zambelli, Maiello, Diousse, Piu, Costa, Mchedlidze, Camporese, Krunic. All.: Giampaolo.

Fiorentina (4-2-3-1): Tatarusanu; Roncaglia (dal 82’ Blaszczkowski), Rodriguez, Astori, Alonso; Vecino, B. Valero; Tello, Ilicic (dal 82’ Kone), Bernardeschi (dal 57’ Zarate); Kalinic.

A disp.: Lezzerini, Tomovic, Pasqual, Tino Costa, Satalino, Badelj. All.: Sousa.

Arbitro: Sig. Damato di Barletta.

Marcatori: 41’ Pucciarelli (E), 88’ Zielinski (E).

Ammoniti: 23’ Cosic (E), 24’ Roncaglia (F), 33’ Vecino (F), 61’ Alonso (F), 74’ Buchel (E), 84’ Astori (F), 89' Zielinski (E).

Espulsi:




Commenta con Facebook