• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Florenzi: "La squalifica di Higuain peserà"

Roma, Florenzi: "La squalifica di Higuain peserà"

Il centrocampista giallorosso parla della corsa al secondo posto


Florenzi © Getty Images

08/04/2016 17:08

ROMA FLORENZI HIGUAIN SECONDO POSTO / ROMA - Obiettivo secondo posto: le news Roma si concentrato sulla rincorsa della formazione di Spalletti al Napoli. Un testa a testa che vede i capitolini in grande rimonta con Florenzi che gusta il sorpasso: "Abbiamo un unico obiettivo, vincere la prossima partita e così dobbiamo affrontare tutte le gare in questo modo. Una partita alla volta, provando a fare il meglio possibile e in questo momento ci stiamo riuscendo", le dichiarazioni rilasciate dal calciatore al 'Match Program' della Roma

Prima però c'è da staccare in maniera definitiva le inseguitrici al terzo posto: "Cerchiamo di guadagnare su Inter e Fiorentina e non molliamo il Napoli. Se loro dovessero sbagliare ancora e noi vincere, saremmo vicini". Tutto questo in attesa dello scontro diretto del 25 aprile, una partita che sarà decisiva in vista della corsa al secondo posto e conseguentemente anche al calciomercato delle due formazioni. Una sfida che potrebbe non vedere in campo Higuain, squalificato per quattro giornate: "La sua assenza si farà sentire. Il Napoli ha altri giocatori forti come Insigne ed Hamsik e sono forti in difesa con un allenatore molto bravo". 

La Roma, invece, si gode Spalletti: "Ha avuto un impatto forte, già conosceva l'ambiente e subito si è messo a disposizione della squdra. Le vittorie poi ci hanno aiutato a capire che dovevamo seguirlo: i risultati stanno arrivando e questo aumenta la fiducia. Riusciamo a fare cose che non avresti mai immaginato possibili".

Intanto però c'è il Bologna: "Dobbiamo scendere in campo come se fosse una finale di Champions: se non vinciamo ciò che abbiamo fatto risulterà inutile. Loro fanno spesso buone prestazioni e, anche se stanno attraversando un momento difficile, sono una grande squadra. Un vantaggio giocare dopo? Non conta molta, l'importante è vincere". 

B.D.S.




Commenta con Facebook