• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, rebus Balotelli e Mihajlovic: nuova linfa con Ilicic, Di Francesco e non solo

Calciomercato Milan, rebus Balotelli e Mihajlovic: nuova linfa con Ilicic, Di Francesco e non solo

Anche Galliani bacchetta 'Super Mario': "Vuole restare? Ci convinca". Intanto si pensa allo sloveno. Anche Sousa sullo sfondo


Ilicic, Di Francesco e Balotelli ©Getty Images
Jonathan Terreni

08/04/2016 11:23

CALCIOMERCATO MILAN BALOTELLI SUSO DI FRANCESCO SOUSA / MILANO - C'è già grande fermento in casa Milan in vista della prossima stagione. Quella attuale non è ancora finita e si proverà a centrare almeno l'Europa League per salvare la faccia ad una gestione di Mihajlovic quasi fallimentare. Colpe dell'allenatore o no, fatto sta che Berlusconi non è contento e quando il presidente non ha il giusto feeling con il tecnico quasi sempre si è andati verso la separazione. Al di là che possa restare o meno Mihajlovic ci sarà da lavorare molto nel mercato per ristrutturare una squadra apparsa troppo fragile in tutti reparti, carente soprattutto nella qualità. Il prestigio internazionale, marchio di fabbrica della società Milan, è lontano di questi tempi. La svolta nel calciomercato Milan potrebbe passare dall'addio di Balotelli: con Paulo Sousa in panchina si sbloccherebbe l'affare Ilicic, se a Milano dovesse approdare Di Francesco sarà invece assalto a Sansone e Berardi.

 

REBUS PANCHINA. DI FRANCESCO PORTA TALENTO: SANSONE BERARDI

Per prima cosa si dovrà risolvere la questione allenatore perché è da lì che si (ri)costruirà la nuova base del Milan. Molto difficile pensare che si vada avanti con Mihajlovic. Anzi, la partita di domenica contro la Juventus sarà fondamentale per il futuro del serbo. Una sconfitta potrebbe causare un terremoto anticipato. In casa c'è Brocchi, uno ben visto ai piani alti, ma l'allenatore della Primavera rossonera è ancora acerbo per certi contesti e non si vuole rischiare di fare lo stesso errore fatto in passato con Seedorf e Inzaghi. Si potrebbe mettergli accanto l'esperienza di Lippi ma il binomio funzionerebbe? Tra i papabili c'è sono Paulo Sousa che sembra essere quello che più si avvicina alla filosofia di calcio di Berlusconi: gestione del pallone e bel calcio. A Firenze ha messo in luce grandi idee più che altro dal centrocampo in su. Da rivedere la fase difensiva ma il calciomercato dovrà regalare un altro centrale di livello da affiancare a Romagnoli. Poi c'è Di Francesco il quale, come vi abbiamo svelato in esclusiva, è il favorito di Galliani ma la Fiorentina insiste. I Della Valle si stanno portando avanti con i lavori se Sousa dovesse avvero partire.


BALOTELLI VERSO L'ADDIO? PRONTI ILICIC, SUSO E GLI INTERISTI

Inevitabile che la scelta dell'allenatore ricada poi in estate sul calciomercato Milan. Ipotizziamo l'arrivo di Paulo Sousa. Con il portoghese potrebbe arrivare a Milano anche Ilicic che con il tecnico viola sembra aver trovato finalmente quello che gli è sempre mancato: la continuità. Porterebbe in rossonero altro talento in avanti dove la grana si chiama Balotelli. 'Super Mario' non ha convinto nessuno e anche Galliani si è fatto sentire: "Vuole restare? Ci convinca". Chiari messaggi per un'ultimissima chance, altrimenti sarà addio inevitabile. Senza troppa sofferenza per quello che si è visto nella sua seconda parentesi rossonera.

Ipotizziamo adesso un secondo scenario: l'arrivo di Di Francesco. Da Sassuolo il tecnico potrebbe portare con sé uno tra Sansone e Berardi. Arrivare al secondo sarebbe un bello smacco per la Juventus e garantirebbe al Milan un sicuro talento azzurro. Di Francesco chiederà garanzie tecniche, perché ormai si è fatto la ossa in questi anni in provincia e può permettersi di dire la sua visti i risultati ottenuti. Dal Genoa tornerà alla base Suso che in rossoblu è rinato grazie a Gasperini e che in rossonero potrebbe continuare. Serve però qualcuno che ci creda davvero e lo faccia sentire importante. E poi gli altri, in particolare interisti ed ex tali. Sono girate voci attorno a Jovetic, il cui futuro in nerazzurro è ancora nebuloso. E Kovacic, passato in estate al Real Madrid e ancora in attesa di decollo.

 

 




Commenta con Facebook