• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Frosinone-Inter, Mancini: "Abbiamo sbagliato e pagato. E su Touré..."

Frosinone-Inter, Mancini: "Abbiamo sbagliato e pagato. E su Touré..."

Ecco le parole del tecnico nerazzurro alla vigilia della sfida


Roberto Mancini ©Getty Images
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

08/04/2016 11:00

CONFERENZA STAMPA FROSINONE INTER MANCINI LIVE / MILANO - Roberto Mancini sta parlando in conferenza stampa, alla vigilia della sfida contro il Frosinone. Calciomercato.it vi offre le parole del tecnico nerazzurro, che ha parlato delle ultime news Inter.

In sala stampa è presenta anche Nagatomo, che ha da poco rinnovato il proprio contratto: "Sono felice d'essere qui. Mi sento a casa. Ringrazio la società per il rinnovo, il presidente Thohir, Zanetti, mister Mancini, l'intero staff, i miei compagni e i tifosi. Un ringraziamento particolare va alla mia famiglia, che in questo percorso mi ha sostenuto. Ho sempre sognato di giocare con questa squadra e indossa la maglia nerazzurra. Per me è un onore".

MERCATO - "Non ho mai pensato di andar via. Amo l'Inte e voglio dare il massimo per realizzare il nostro obiettivo. Tanti giocatori in questo momento vorrebbero andare in Inghilterra ma a me piace l'Italia e sono contento di restare qui".

AMICI - "Mi trovo bene con tutti. Non posso fare il nome di una persona con la quale mi trovo meglio".

Ha inizio la conferenza di Mancini: "Volevo fare i miei complimenti a Nagatomo. Questo rinnovo è una dimostrazione anche d'affetto per il club. In campo dovremo lottare, non possono mancare le motivazioni".

TRASFERTA - "C'è stato qualche errore di troppo, non avendo la continuità iniziale. E' ora di tornare a vincere fuori casa".

RINCORSA - "Fin quando ci saranno punti a disposizione, dovremo continuare a pensare di potercela fare. Anche quando non si raggiungono obiettivi, è necessario dare il massimo. Siamo un grande club".

PUNTI PERSI - "A inizio stagione non perdevamo tanti punti. Oggi potevamo avere 10 punti in più e si tratta delle gare in casa soprattutto. Purtroppo quando occorre ricostruire serve tempo. Abbiamo sbagliato e pagato. Per metà campionato siamo stati in testa, dunque qualcosa di buono abbiamo costriuto. Dovremo avere più forza nei momenti difficili. In questo si migliora col lavoro".

JOVETIC - "Sta bene e domani potrebbe darci una mano. Spero possa dimostrare in campo d'essere tornato, dopo essere rimasto fuori per scelta tecnica e poi per l'infortunio".

THOHIR - "E' un argomento che non conosco. Per me è difficile parlarne. Di certo avrà persone più preparate di me per consigliarlo".

TOURE' - "Touré all'Inter? In questo momento è prematuro parlare di mercato. Dobbiamo pensare all'ultimo mese e mezzo di impegni. Per fare mercato ci sarà tempo più avanti".

RICOSTRUZIONE - "A volte pensi di poter realizzare qualcosa rapidamente, poi ti rendi conto che magari serve un po' di più. Nella mia passata esperienza, con una squadra straordinaria, abbiamo impiegato due anni per vincere il titolo. Purtroppo nel calcio i risultati condizionano tutti. Manca pazienza ma a volte servirebbe".

MEDEL-JESUS - "Abbiamo i giocatori contati, non abbiamo molte soluzioni. Medel è stato male un giorno, con la febbre. Vedremo come starà".

INCEDIBILI - "Di certo Nagatomo è incedibile (ride ndr), ha firmato oggi un contratto".

VOTO - "Ad oggi il voto è abbastanza basso. Non riguarda i giocatori, perché il gruppo lavora benissimo".

PREMIER LEAGUE - "Nagatomo ha ragione a trovarsi bene in Italia. Dovremmo migliorare sul fronte calcio, facendolo tornare quello di qualche anno fa".

NAGATOMO - "Ha giocato bene nel corso della stagione, sia a destra che sinistra, meritando di partire titolare".




Commenta con Facebook