• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Kondogbia: "Touré in nerazzurro sarebbe un sogno. Milan? Parla la classifica"

Inter, Kondogbia: "Touré in nerazzurro sarebbe un sogno. Milan? Parla la classifica"

Il centrocampista francese racconta la prima stagione a Milano: "Devo sdebitarmi con Mancini"


Geoffrey Kondogbia © Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

07/04/2016 07:50

INTER KONDOGBIA MILAN TOURE' / MILANO - Arrivato dopo un lungo intrigo di calciomercato, acquistato a suon di milioni dall'Inter che, dopo averlo soffiato al Milan, voleva affidargli le chiavi del centrocampo, Geoffrey Kondogbia sta vivendo una prima stagione non brillante in Serie A, rischiando anche di perdere la convocazione al prossimo Europeo che giocherà in casa. Il francese ex Monaco, però, non ha rimpianti ed in un'intervista concessa al 'Corriere dello Sport' si racconta e fa il punto sulle ultime news Inter: "Posso fare meglio, ma sono giovane e davanti a me ho tempo per dimostrare quello che valgo. Sapevo che la cifra spesa per acquistarmi avrebbe pesato, anche il Monaco mi ha comprato a 20 anni per 20 milioni e quindi sapevo a cosa sarei andato incontro. Ma non mi sono mai fatto condizionare".

MANCINI - "E' un allenatore che mi ha dato molta fiducia, è stato lui a convincermi a venire all'Inter. Voglio far bene per sdebitarmi".

YAYA TOURE' - "Il paragone con lui mi piace molto, ma adesso sta a me difendere, attaccare e segnare come fa lui. Le caratteristiche le ho. Sarebbe bello giocarci insieme all'Inter, un vero sogno".

MILAN - "Pentito di non aver scelto il Milan? La classifica parla per me... Rifarei la stessa scelta, una decisione naturale alla quale non ho neppure pensato".

CHAMPIONS - "Mi manca molto, chiunque vorrebbe giocarla. Matematicamente non è ancora finita e dobbiamo continuare a credere nel terzo posto. Peccato aver lasciato per strada dei punti che non dovevamo perdere".

NAZIONALE - "Per le ultime due amichevoli ero infortunato, ma non so se è questo il motivo delle mancate convocazioni. Non è un problema non essere convocato quando so di non meritarlo. E per il momento non ho fatto abbastanza per andare agli europei".

POGBA - "Un amico, tra noi non c'è invidia. Fa parte della short list dei tre migliori centrocampisti al mondo. Pallone d'Oro? Ha le qualità per riuscirci".




Commenta con Facebook