• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Palermo, Zamparini: "Novellino? Se non si dimette resta". E su Higuain...

Palermo, Zamparini: "Novellino? Se non si dimette resta". E su Higuain...

Il presidente rosanero su Higuain: "Squalifica eccessiva"


Maurizio Zamparini ©Getty Images

06/04/2016 16:56

PALERMO ZAMPARINI NOVELLINO HIGUAIN / PALERMO - Maurizio Zamparini ha parlato del momento del suo Palermo, in piena lotta per non retrocedere. Queste le dichiarazioni del presidente rosanero: "E' una stagione disgraziata, non mi è mai successo di avere così tante dimissioni in un solo campionato - dice a 'Radio Kiss Kiss Napoli' - Novellino rischia? No, il momento è complicato ma non è all'ultima spiaggia. Se non si dimette resta".

CASO HIGUAIN - "Conoscendo Higuain, che è un bravo ragazzo, le quattro giornate di squalifica mi sembrano eccessive. Ci vuole più riguardo per il suo passato. Mi sembra che ci voglia un occhio più di riguardo per il suo passato e per come si comporta sempre in campo e per come viene tartassato sempre. Due pesi e due misure? Nel calcio italiano ci sono da 30 anni, quella volta tempo fa lo chiamavano sudditanza psicologica. E' chiaro che se lei va a vedere, il Palermo quest'anno non ha avuto alcun rigore a favore, pur avendo 6 o 7 occasioni in cui il rigore c'era. Ha avuto rigori contro dei quali almeno 4 non c'erano. Io non penso che l'arbitro abbia voluto fare questo, però fa parte di una cosa mediatica molto importante. Se al Napoli o al Milan, che nei confronti del Palermo hanno molta più visibilità mediatica, non viene dato un rigore cade il mondo. Succede al Palermo ed è normale. Questo influenza gli arbitri. Se gli arbitri non danno un rigore alla Juventus ed il rigore c'è, vanno sui giornali e vengono massacrati".

M.D.A.




Commenta con Facebook