• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Calciomercato Lazio, Ledesma: "Non potevo restare a quelle condizioni"

Calciomercato Lazio, Ledesma: "Non potevo restare a quelle condizioni"

L'ex capitano torna a parlare dopo l'addio alla maglia biancoceleste


Cristian Ledesma (Calciomercato.it)

05/04/2016 12:40

CALCIOMERCATO LAZIO LEDESMA / ROMA - Cristian Ledesma ritorna sul suo addio alla Lazio. L'ex capitano dei biancocelesti si toglie qualche sassolino dalla scarpa: "Non ho mai preteso di giocare, ma avrei voluto sapere quale fosse il mio ruolo e nell'ultimo anno ho capito che all'interno della squadra non avevo più un ruolo - ha dichiarato l'argentino alla trasmissione 'Sport 2000' in onda su 'TV 2000' - Pioli? L'allenatore fa le sue scelte, giuste o sbagliate. Non ho mai detto di essere andato via per colpa della Lazio, ma perché io non mi sentivo di restare a quelle condizioni".

SANTOS - "Andare al Santos è stata una scelta difficile che ho preso negli ultimi giorni di mercato. I dirigenti del Santos erano a Roma da due settimane. In quel momento ero convinto che fosse la squadra giusta, anche se poi non è andata bene. Il Santos mi ha cercato e voluto anche per essere da esempio ai tanti giovani della rosa. Questo discorso lo avrei voluto sentire tanto alla Lazio e invece mi sono dovuto fare 11 mila chilometri".

RITORNO IN ITALIA - "Continuerò a giocare, ho 33 anni e non mi è mai passato per la testa di smettere. Ho provato a trovare qualche soluzione a gennaio, ma non ero convinto. Al momento sto lavorando per trovare qualcosa in America altrimenti a giugno ripartirò in Italia da zero. Non tornerò alla Lazio tanto per tornare. Adoro Roma, i miei figli sono felici qui ma se fossi rimasto a quelle condizioni sarei stato un uomo infelice". 

CRISI LAZIO - "La colpa è di tutti. Dopo la sconfitta per 4-1 della Lazio contro la Roma sono stato male e ancora peggio vedendo il silenzio e la tristezza di mio figlio davanti alla televisione. Sul campo penso di aver dimostrato il mio valore, ma non dirò mai hanno perso perché non ero in campo".

G.M.




Commenta con Facebook