• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > PASSENGERS - Aubameyang vale 100 milioni. Ibrahimovic fa la differenza

PASSENGERS - Aubameyang vale 100 milioni. Ibrahimovic fa la differenza

News di mercato e top/flop degli ex stranieri della Serie A


Aubameyang ©Getty Images
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

05/04/2016 16:15

PASSENGERS CALCIOMERCATO GIOCATORI STRANIERI EX SERIE A / ROMA - Torna su Calciomercato.it l’appuntamento settimanale con 'Passengers'. Ecco le ultime notizie di calciomercato in merito agli ex stranieri della Serie A, con i top e i flop della settimana. Llorente e Cavani pensano alla Juventus e il West Ham sogna Ibrahimovic. Si allontana l'addio di Aubameyang al Borussia Dortmund. Bene Sanchez e Ibrahimovic. Deludono Sanabria, Gomez e Fernandez.

 

PASSENGERS – NOTIZIE DI CALCIOMERCATO DEGLI EX STRANIERI DELLA SERIE A

 

ZLATAN IBRAHIMOVIC (Paris Saint-Germain): il suo futuro resta in bilico e sarà di certo il protagonista del prossimo mercato estivo. Blanc ha dichiarato che la società sa bene cosa fare. Ora resta da capire cosa voglia lui. Intanto il West Ham sogna il doppio colpo: Ibrahimovic-Touré.

PIERRE-EMERICK AUBAMEYANG (Borussia Dortmund): si è vociferato di un accordo già trovato col Real Madrid, al quale ha risposto Watzke, Ds del Borussia Dortmund: "Della sua cessione parleremmo soltanto in caso di un'offerta da 100/120 milioni di euro".

FERNANDO LLORENTE (Siviglia): il suo futuro è ancora incerto e, in attesa di saperne di più nei prossimi mesi, Llorente guarda indietro alla Juventus, sottolineando la propria voglia di bianconero: "Non so se sarà possibile, nel caso per me sarebbe un sogno".

EDINSON CAVANI (Paris Saint-Germain): la Juventus continua a monitorare la situazione Cavani, che sembra sempre più lontano dal Psg. Di recente l'attaccante ex Napoli ha dichiarato: "Non capisco i motivi di certe cose accadute ed è difficile per me. In Italia ho giocato 7 anni, mi fa piacere che parlino di me e siano interessate".

 

TOP E FLOP TRA GLI EX STRANIERI DELLA SERIE A


I TOP 3 DEL WEEKEND

 

ZLATAN IBRAHIMOVIC (Paris Saint-Germain): rende tutto incredibilmente facile. Abbatte il Nizza con una tripletta, segnando un gol su punizione che è un vero e proprio bolide. Dovesse lasciare il Psg, come sembra, farebbe la differenza in qualsiasi campionato.

PIERRE-EMERICK AUBAMEYANG (Borussia Dortmund): stagione ottima la sua, trovando spazio nella classifica degli attaccanti più prolifici tra i più importanti campionati europei. Contro il Werder Brema è lui ad aprire le danze. Si fa largo in area con la forza di una prima punta, battendo il portiere con un elegante pallonetto. Un gol che è una perfetta sintesi delle sue doti.

ALEXIS SANCHEZ (Arsenal): la corsa al titolo è tutta in salita ma l'Arsenal crede ancora nel miracolo. Contro il Watford Sanchez lascia decisamente il segno. Gol su respinta del portiere da vero rapace d'area e assist per il raddoppio di Iwobi.

 

I FLOP 3 DEL WEEKEND

 

ANTONIO SANABRIA (Sporgin Gijon): gara priva d'emozioni tra Levante e Sporting Gijon. Il principale apporto di Sanabria alla gara è un colpo di testa lento e fuori dallo specchio nel primo tempo. In una stagione così prolifica, da lui ci si aspetta di certo molto altro.

MARIO GOMEZ (Besiktas): non riesce a essere incisivo come al solito. Il Besiktas passa in vantaggio con Sosa e viene raggiunto poco dopo. Servirebbe la zampata del campione ma Gomez, che resta in campo fino al termine, si dimostra un po' affaticato.

FEDERICO FERNANDEZ (Swansea): brutta prova per l'ex Napoli, autore di una buona stagione in Premier. Sul primo gol dello Stoke entra in scivolata su Arnautovic, senza trovare la palla, per poi piazzarsi in area senza marcare nessuno. In occasione del gol di Bojan invece, arretra per poi perdere l'ex romanista sullo scatto, lasciandolo libero di tirare e segnare.




Commenta con Facebook