• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Udinese > Udinese-Napoli, De Canio: "Higuain è sempre molto teso. Di Natale? Quando sono arrivato..."

Udinese-Napoli, De Canio: "Higuain è sempre molto teso. Di Natale? Quando sono arrivato..."

L'allenatore bianconero ha commentato la vittoria contro i partenopei


Gonzalo Higuain © Getty Images

04/04/2016 10:00

UDINESE-NAPOLI INTERVISTA A DE CANIO SU RADIO 1 RAI / ROMA - L'allenatore dell'Udinese Luigi De Canio è intervenuto ai microfoni di 'Radio 1 Rai' per commentare la vittoria contro il Napoli e non solo.

UDINESE-NAPOLI - "Abbiamo messo in campo tutte le nostre motivazioni. L'Udinese è sempre stata una squadra che ha nel dna queste grandi partite. Ho cercato di risvegliare nei ragazzi questo spirito per migliorare la nostra classifica. Contro le grandi squadre, poi, le motivazioni arrivano da sole. Quando non si allena, si ha tanto tempo per studiare le altre squadre ed il Napoli è una che gioca un gran calcio. L'Udinese è riuscita a rimanere compatta e poi ad attaccare con fiducia per fare gol. Io ho cercato di ricreare questo clima di fiducia nelle proprie possibilità, risvegliando il loro l'orgoglio. Il Napoli ha provato a fare la propria partita, l'Udinese ha molti meriti".

DI NATALE - "Io per ogni calciatore, ancor più per quelli di grande talento come lui, ho il massimo rispetto. Quando sono arrivato ho chiesto a tutti un atteggiamento come quello mostrato ieri e contro il Sassuolo. Io non ho convocato chi non è nella condizione atletica per fare questo. Spero si impegnino per mettermi in difficoltà. Se Di Natale si allenasse al 70% di come si allenano i compagni non potrebbe essere lasciato fuori. Non può fare solo allenamento personalizzato".

HIGUAIN - "E' un calciatore molto istintivo, sempre particolarmente teso. In quel momento, probabilmente, si è innervosito ancor di più per il risultato".




Commenta con Facebook