• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Lazio-Roma, Spalletti: "Quattro punti dal Napoli sono tanti. Dzeko? Derby della squadra"

Lazio-Roma, Spalletti: "Quattro punti dal Napoli sono tanti. Dzeko? Derby della squadra"

Ecco le parole del tecnico giallorosso dopo la vittoria nel derby


Luciano Spalletti ©Getty Images

03/04/2016 17:15

LAZIO ROMA DERBY SPALLETTI / ROMA - Vittoria convincente nel derby contro la Lazio. Il Napoli è ora a quattro punti di distanza, con una corsa al secondo posto che resta viva. Ecco le parole del tecnico della Roma, Spalletti, al termine del match: "Quando giochi contro una squadra che ha qualità individuali, - ha dichiarato a 'Premium Sport' - allenata da Pioli, non puoi vincere facilmente. Devi necessariamente passare da un momento in cui gli avversari hanno una reazione, nonostante tu abbia gestito il gioco. Soprattutto Rüdiger e Manolas sono stati dei giganti, nonostante le nostre difficoltà".

NAPOLI - "4 punti sono tanti, contro una squadra come il Napoli. Dovremo essere bravissimi, nonostante loro debbano venire qui all'Olimpico".

TATTICA - "Era Salah a dover attaccare il centrale, mentre Nainggolan e Perotti dovevano venire a prendere palla nella posizione di Biglia. Sono stati bravi, con la difesa lunga. Ci sono state scelte giuste e la gara è stata interpretata bene. C'è poco da dire. Bisogna soltanto fare i complimenti".

DZEKO - "E' entrato bene in partita ma fino a quel momento lì c'erano state delle situazioni per poterla chiudere la gara. Poi non la chiudi, lui entra e fa la sua parte, che deve fare. Ha caratteristiche diverse ma ci aiuta nel nostro gioco. Abbiamo così proseguito nella gestione della partita, che poteva essere chiusa prima però. Va detto che è sempre la squadra a reagire, così come contro l'Inter. Dzeko ha fatto la sua parte ma non è mai un calciatore ha determinare certe cose. Certo che oggi, pur se a porta vuota, non era semplice il suo gol. Non c'è nessuno che ha determinato questa vittoria. Il derby è della squadra".

PEROTTI-EL SHAARAWY - "Sono dei giocatori eccezionali. El Shaarawy non deve accontentarsi. Perotti è più formato mentalmente. In settimana parlavo proprio con El Shaarawy delle sue possibilità di testa. Gli sono capitate però 3-4 occasioni, nelle quali lui gestisce palla pensando d'aver già segnato e che la squadra vince. Si nota la differenza. In questo deve migliorare".

L.I.




Commenta con Facebook