• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter-Torino, Mancini: "La Roma si può recuperare. Ibrahimovic? Chiunque lo vorrebbe"

Inter-Torino, Mancini: "La Roma si può recuperare. Ibrahimovic? Chiunque lo vorrebbe"

Le parole del tecnico nerazzurro alla vigilia della sfida con i granata


Roberto Mancini ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

02/04/2016 10:15

INTER TORINO CONFERENZA STAMPA MANCINI / MILANO - Sosta finita, si torna in campo per la volata finale. L'Inter continua a rincorrere il sogno terzo posto ed a 'San Siro' ospita il Torino nella 31a giornata di Serie A. Alla vigilia della sfida, il tecnico Roberto Mancini interviene in conferenza stampa per fare il punto sulle ultime news Inter. Le parole raccolte da Calciomercato.it.

SOSTA - "Sicuramente aver vinto ci ha aiutato molto. Senza sosta sarebbe stato meglio, ma da ora in poi si va avanti fino alla fine. Dobbiamo cercare di fare quello che abbiamo fatto nelle ultime settimane".

TERZO POSTO - "Chiaro che la Roma rimane in vantaggio, ma tre domeniche fa eravamo a cinque punti dalla Fiorentina ed ora siamo pari, quindi i cinque punti dalla Roma si possono recuperare. Essendo dietro speriamo che la Roma perda punti, chiaro. Noi in queste 8 partite dobbiamo vincerne molte. Se ne vinciamo tante poi abbiamo molte possibilità di arrivare al terzo posto. Normale che quando sei dietro speri che quelli davanti frenino. La Roma poi viene da tante vittorie e magari per la legge delle probabilità ora arriveranno delle sconfitte (ride, ndr)".

EDER - "Non so se rischia di perdere l'Europeo, dovete chiedere a Conte. Posso dire che è un giocatore molto bravo che sa giocare a calcio. Sa i movimenti, lavora per la squadra. Ha avuto un po' di sfortuna. Credo non sia un grande problema perché i gol li ha sempre fatti e li farà. Come giocatore non si discute. Non credo che Eder sia un giocatore che possa fare 25 gol anche giocando da prima punta. Ha altre caratteristiche, lavora molto. Però può fare sempre 12-15 gol come seconda punta. Ha avuto la sfortuna di arrivare in un'Inter un po' in difficoltà e comunque per ambientarsi all'Inter ci vuole sempre un po' più di tempo. Noi non abbiamo nulla da dirgli sul suo rendimento".

FAIR PLAY FINANZIARIO - "Non so se l'Inter sarà costretta a fare cessioni. Per ripianare tutto ci vorrà tempo. Sicuramente noi siamo l'Inter e bisogna migliorare la squadra ogni anno e vedremo cosa si potrà fare".

RISULTATI - "Mi sembra che quest'anno abbiamo fatto una striscia di 18 risultati positivi che non si vedeva da anni. Purtroppo abbiamo avuto qualche giro a vuoto in partite che non ci aspettavamo. Dobbiamo recuperare quello che abbiamo buttato in quel mese e mezzo".

FLESSIONE - "Tutte le squadre hanno avuto un momento delicato. Noi forse l'abbiamo avuto per troppe partite di seguito. Era normale che avremmo fatto di nuovo bene perché la squadra aveva dimostrato in quattro mesi di essere una buona squadra e quindi era normale che saremmo tornati fuori. Ora dobbiamo continuare".

TORINO - "Non è mai una partita banale. Mettono sempre in difficoltà tutti in qualsiasi momento, anche ora che non arrivano da risultati positivissimi".

DIFESA - "La difesa fa quello che può fare, poi ci vuole l'aiuto del centrocampo. A Roma ha fatto benissimo per 70' poi siamo andati troppo indietro. Sarebbe perfetto tornare impenetrabili come all'inizio e spero si possa tornare ad essere una difesa forte come all'inizio".

FUTURO - "Credo che in questo momento la nostra concentrazione debba essere solo ed esclusivamente sulle nostre partite per centrare l'obiettivo iniziale. Poi vedremo quello che potremo fare e le possibilità che avremo per migliorare la squadra".

VENTURA - "Futuro da Ct? Ha abbastanza esperienza per fare qualsiasi cosa, allena da tanti anni ed è una persona per bene. Quindi sicuramente sì".

PALACIO - "Credo ci sia mancato molto a Roma. Avessimo avuto tutti gli attaccanti probabilmente avremmo vinto. Rodrigo è un giocatore esperto, ha qualità, mette pressione sulla difesa. E' un giocatore che può essere decisivo nelle ultime otto partite".

IBRAHIMOVIC - "Non sono così convinto che possa lasciare il Psg. Non ho letto da nessuna parte che abbia detto che va via e sta facendo benissimo. Se è il profilo adatto per noi? E' il profilo per tutti. Non penso ci sia una squadra che possa non volerlo. Se Thohir mi chiedesse di scegliere tra Ibra e Yaya Touré? Non penso che me lo chiederà (ride, ndr)".




Commenta con Facebook