• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Empoli, Allegri: "Dybala non giocherà, Rugani sì. Futuro? Non scappo"

Juventus-Empoli, Allegri: "Dybala non giocherà, Rugani sì. Futuro? Non scappo"

Ecco le parole del tecnico bianconero alla vigilia della sfida


Massimiliano Allegri ©Getty Images
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

01/04/2016 12:00

JUVENTUS EMPOLI CONFERENZA ALLEGRI / TORINO - La Juventus si prepara alla sfida contro l'Empoli, in programma domani sera alle ore 20.45. Calciomercato.it vi offre le parole del tecnico bianconero Allegri, che ha parlato delle ultime news Juventus: "Dybala è quello che molto probabilmente non sarà della partita. Chiellini ha recuperato e gli altri stanno abbastanza bene. Oggi valuterò".

MARCHISIO - "Sta abbastanza bene. Dovrò valutare bene la situazione. Sarà difficile mettere tutti i recuperati in campo. Da oggi inizia un mini campionato di otto partite. Abbiamo un vantaggio e dovremo mantenerlo se non aumentarlo. L'Empoli gioca molto bene e non ha nulla da perdere, dato che il loro obiettivo è stato raggiunto. Il Napoli non mollerà, dunque non ci resta che vincere, non piangere".

EMPOLI - "Domani non dovrà essere sbagliato soprattutto l'approccio. In queste otto gare conterà la motivazione, che abbiamo dentro per questo quinto scudetto. Importante l'apporto dei tifosi. Il campionato ce lo giocheremo soprattutto in casa".

RUGANI - "Giocherà al 99%. Dovrò vedere come stanno Barzagli e Chiellini. Da qui deciderò se giocare a tre o a quattro in difesa. Al di là dello schieramento però, occorre vincere".

SQUADRA - "Sotto l'aspetto mentale e fisico ho trovato la squadra in buone condizioni".

POGBA - "Non è difficile mantenerlo concentrato. E' un professionista. I ragazzi hanno realizzato un'importante rimonta ma il difficile viene ora. Abbiamo due obiettivi da raggiungere, scudetto e Coppa Italia. Su quelli bisogna restare concentrati".

VIAREGGIO - "Faccio i complimenti al settore giovanile della Juventus, dai ragazzi al mister. Loro però sono giovani e spesso lavorano con noi. Crescono e sono ben guidati da Grosso. Avranno tempo e modo per mettersi in evidenza".

TURNO DECISIVO - "La doppia sfida con Fiorentina e Roma, per noi e il Napoli, deciderà il 70% della corsa scudetto. Ora però occorre pensare alla sfida di domani. Questo campionato resterà aperto fino alla fine. Serve molta calma".

CASA - "Giocare allo Juventus Stadium è un vantaggio, se lo si fa in un certo modo".

RINNOVO - "Non ci sono problemi con la Juventus. Lo ha ripetuto spesso Marotta. Ci incontreremo a breve per parlare ma ora le gare sono più importanti di un'eventuale firma sul contratto. La cosa più giusta da fare è essere chiari. Se poi l'accordo lo si troverà tra cinque o dieci giorni, cambia poco. Al di là del fatto che ho ancora un anno di contratto. Non posso scappare e non lo faccio mai".

PEREYRA - "Gli ha fatto bene restare qui a lavorare. Dovrà essere fondamentale in questi ultimi turni".

BONUCCI - "Fortunatamente non c'è nulla. E' stato un movimento inaspettato. E' cascato come una pera. Ad ogni modo non avrebbe giocato per la squalifica. Si è preso qualche giorno di riposo. Non mi sono spaventato. E' normale che è un giocatore straordinario ma ho subito pensato alle alternative".

NAZIONALE - "Sono convinto ci siano le qualità per fare un ottimo Europeo. In Italia si guarda sempre al negativo. Va detto che l'Italia è stata Campione del Mondo per quattro volte e nell'ultimo Europeo è giunta in finale. Mandzukic ha fatto bene e ha segnato. Si è scritto che nel 2016 non ha ancora segnato. Magari lo farà domani".

CENTRALE - "Sostituto di Bonucci? Buffon (ride ndr). Dovrò valutare bene i rischi da prendere. Oggi vedrò in allenamento le risposte che mi daranno i ragazzi".




Commenta con Facebook