• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Florenzi: "Gol al Barça? Che coraggio! Vi racconto del giorno dopo..."

Roma, Florenzi: "Gol al Barça? Che coraggio! Vi racconto del giorno dopo..."

Il calciatore racconta aneddoti della sua vita privata dentro e fuori dal campo


Alessandro Florenzi ©Getty Images
Mario D'Amiano (Twitter: @mariodamiano93)

01/04/2016 11:25

ROMA FLORENZI NAZIONALE / ROMA - Alessandro Florenzi è sempre più un leader della Roma. A suon di gol, assist e belle prestazioni, il calciatore è entrato definitivamente nel cuore dei tifosi e nelle gerarchie della Nazionale italiana, nella quale già da giovane (nelle rappresentative minori) faceva vedere le sue enormi potenzialità. Secondo le news Roma è tra i giocatori più amati dai tifosi giallorossi. A metà settembre 2015, inoltre, il calciatore si è preso anche la ribalta internazionale per quel pallonetto dai 50 metri che beffò Ter Stegen, portiere del Barcellona, nel match di Champions League. A 25 anni, Florenzi ha tanti aneddoti da raccontare circa cose fatte in campo e nella vita privata. Il calciatore ne ha parlato a 'E poi c'è Cattelan' su 'Sky'.

UNDER 21 - Florenzi ne ha fatte tante nella rappresentativa giovanile: "Adoro giocare alla Playstation tanto che, una volta, in Under21, alla vigilia dei play-off contro la Svezia, io ed il mio compagno di stanza di allora, Federico Viviani, ci accorgemmo che nessun televisore possedeva l'attacco per poter collegare la Play. L'unico televisore a cui era possibile collegarla era quello nella stanza di Sacchi! Non ce la sentimmo di chiedergli il permesso di giocare in camera sua. Secondo la scaramanzia però, se non giocavamo alla Playstation, il giorno dopo avremmo perso, così chiedemmo all'addetto stampa della Nazionale di andare a compare un televisore. Arrivó in albergo con un 36 pollici! Alla fine giocammo ed il giorno dopo in partita abbiamo vinto 3-2 e ho fatto anche gol. Al ritorno mi presentai in aeroporto col televisore sottobraccio e, quando ci venne comunicato il ritardo di circa due ore del volo, mi sono messo a cercare una presa per collegare il televisore e, dopo che la trovai, ci mettemmo a giocare alla play anche lì".

L'EUROGOL - La giocata contro il Barcellona nel match di Champions verrà ricordata per tanti anni ancora. Florenzi commenta: "Istinto e cu*o. Ho avuto coraggio nel provarci. Il giorno dopo è stato bellissimo, perché al campo, durante la seduta di scarico, calciai un pallone dalla stessa posizione e non riuscii nemmeno ad arrivare all'area di rigore". 

CROTONE - Durante il calciomercato del 2011, Florenzi fu mandato a crescere nel Crotone. Il calciatore parla anche di quella esperienza: "A Crotone è stato un'esperienza che mi ha dato tantissimo. Ho sofferto solo un giorno, quando sia i miei genitori che la mia ragazza, che abitavano con me lì, mi lasciarono a casa da solo ed io a stare da solo non ero proprio abituato, così sono morto di paura, non riuscivo a dormire. A parte questo fu un anno fantastico".




Commenta con Facebook