• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Boateng: "Vivo una situazione particolare. Siamo una vera squadra"

Milan, Boateng: "Vivo una situazione particolare. Siamo una vera squadra"

Il centrocampista ghanese parla del momento suo e della squadra


Kevin-Prince Boateng ©Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

31/03/2016 14:50

MILAN BOATENG / MILANO - C'è l'Atalanta da affrontare per vivere un finale di stagione più sereno, la finale di coppa Italia contro la Juventus che si avvicina e poi il futuro personale tutto da scrivere: le news Milan vedono in primo piano le parole rilasciate da Kevin-Prince Boateng a 'Milan Channel'. 

Un'intervista che affronta tutti i vari argomenti che oggi riempiono le cronache rossonere: "Contro l'Atalanta sarà una partita difficile, loro in casa giocano bene ma se facciamo una prestazione di livello possiamo fare bene. Dobbiamo vincere perché siamo il Milan e, pur rispettando i bergamaschi, siamo più forti". 

Il prossimo calciomercato vedrà anche il nome di Boateng tra i protagonisti. Il ghanese è in scadenza con il Milan e non sa ancora se rinnoverà il contratto con la società di Berlusconi oppure dovrà andare alla ricerca di una nuova sistemazione. Lui sulla sua seconda esperienza in Italia dice: "Sono diverso da prima, sono più razionale e sono alla ricerca del giusto equilibrio tra com'ero prima e come sono adesso. Sono stato sempre protagonista e ho sempre giocato titolare, quindi questo è un momento particolare per me ma io penso sempre alla squadra".

Una squadra che Boateng non ha trovato in splendida forma anche se i progressi fatti negli ultimi mesi per il ghanese sono evidenti: "Quando sono arrivato ho trovato una squadra insicura ed è normale quando non si vince. Ora siamo cresciuti e siamo una vera squadra, nonostante quello che si dice in giro". Infine l'ex Schalke parla del rapporto con Mihajlovic e della sua posizione in campo: Posso giocare in più ruoli e questo per un tecnico è un vantaggio. Nel 4-4-2 mi vedo da seconda punta ma sono a disposizione del mister. La finale di coppa Italia? Non servono grandi discorsi, tutti sono carichi dalla settimana prima". 




Commenta con Facebook