• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TV & cinema > Cinema, da "A Serbian Film" a "The woman": ecco i 30 film horror più estremi del 21esimo secolo

Cinema, da "A Serbian Film" a "The woman": ecco i 30 film horror più estremi del 21esimo secolo

Molti titoli sono di produzione sudcoreana e francese a seguito della nascita di scuole ad hoc come la South Corea New Wave


Cinema (Getty Images)

26/03/2016 13:03

CINEMA I FILM HORROR PIU' ESTREMI DEL 21ESIMO SECOLO / ROMA – La storia dei film horror insegna che, col passare del tempo, le pellicole adrenaliniche di registi del calibro di Hitchcock e Clouzot hanno lasciato spazio a più sangue, torture, morti, stupri e tanta, tanta la violenza esplicita. Sono pellicole che appartengono alla categoria horror, ma che si avvicinano di più ai “torture-porn” spesso vietati ai minori e, talvolta, bloccati dalla distribuzione nazionale a causa dei contenuti violenti.

Questo filone di film si è sviluppato nel corso del 21esimo secolo tanto che in Corea e Francia sono nate delle vere e proprie scuole, come la South Corea New Wave e la New French Extremity.

Il magazine “Taste of Cinema” ha stilato una classifica dedicata ai 30 film più estremi del 21esimo secolo. Oltre a titoli di produzione francese e sudcoreana, per quanto detto sopra, in classifica ci sono anche pellicole tedesche, americane, australiane ed inglesi con Giappone e Francia che piazzano ben quattro titoli nella top ten. Al primo posto, però, si piazza una produzione serba: il film più estremo è “A Serbian Film” del 2010, diretto dall’esordiente Srdjan Spasojevic. La pellicola, vietata ai minori di 18 in Svizzera e proiettata in versione censurata negli Stati Uniti, è stata bandita in Norvegia, Spagna, Portogallo, Francia, Australia, Nuova Zelanda, Malesia e Singapore a causa dei contenuti violenti e a sfondo sessuale con abusi sui minori e necrofilia.

I 30 film più estremi del 21esimo secolo secondo “Taste of Cinema”:

30. Love Exposure (Sion Sono, 2008, Japan)
29. Kidnapped (Miguel Ángel Vivas, 2010, Spain)
28. Das Experiment (Oliver Hirschbiegel, 2001, Germany)
27. The Skin I Live In (Pedro Almodóvar, 2011, Spain)
26. Red White & Blue (Simon Rumley, 2010, UK/US)
25. Bedevilled (Chul-soo Jang, 2010, South Korea)
24. Three…Extremes (Fruit Chan’s segment “Dumplings,” 2004, Hong Kong)
23. In My Skin (Marina de Van, 2002, France)
22. The Chaser (Hong-jin Na, 2008, South Korea)
21. Eden Lake (James Watkins, 2008, UK)
20. Strange Circus (Sion Sono, 2005, Japan)
19. Calvaire (The Ordeal) (Fabrice Du Welz, 2004, Belgium)
18. The Woman (Lucky McKee, 2011, U.S)
17. I Saw the Devil (Kim Jee-woon, 2010, South Korea)
16. Ex Drummer (Koen Mortier, 2007, Belgium)
15. Funny Games (Michael Haneke, 1997 & 2007, Austria & US)
14. The Loved Ones (Sean Byrne, 2009, Australia)
13. Oldboy (Chan-wook Park, 2003, South Korea)
12. Frontière(s) (Xavier Gens, 2007, France)
11. Wolf Creek (Greg Mclean, 2005, Australia)
10. Cold Fish (Sion Sono, 2010, Japan)
9. Haute Tension (Alexandre Aja, 2003, France)
8. Gozu (Takashi Miike, 2003, Japan)
7. Taxidermia (György Pálfi, 2006, Hungary)
6. Ichi the Killer (Takashi Miike, 2001, Japan)
5. Visitor Q (Takashi Miike, 2001, Japan)
4. Inside (À l’intérieur) (Alexandre Bustillo, Julien Maury, 2007, France)
3. Martyrs (Pascal Laugier, 2008, France)
2. Irreversible (Gaspar Noé, 2002, France)
1. A Serbian Film (Srdjan Spasojevic, 2010, Serbia)

S.C.




Commenta con Facebook