• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina, Della Valle: "C'è delusione. Ritorno di Corvino? Solo destabilizzazioni"

Fiorentina, Della Valle: "C'è delusione. Ritorno di Corvino? Solo destabilizzazioni"

Il presidente viola commenta il momento della sua squadra


Andrea Della Valle ©Getty Images

24/03/2016 14:16

FIORENTINA DELLA VALLE CORVINO SOUSA / FIRENZE - Andrea Della Valle fa sentire la sua vicinanza alla Fiorentina. Il presidente viola oggi era presente alla seduta di allenamento degli uomini di Sousa e ha rilascito alcune dichiarazioni ai cronisti presenti: "Sono venuto per cercare di capire che momento stiamo vivendo. Mancano undici calciatori perchè sono in Nazionale e questo deve essere un motivo di orgoglio per noi. Ho sentito parlare di rassegnazione e voglio precisare che questa è una cosa che non appartiene alla nostra squadra. Siamo tutti delusi perchè non abbiamo sfruttato un'occasione e non abbiamo riavvicinato la Roma ma siamo ancora in corsa. Abbiamo sempre detto di non essere propriamente attrezzati per la Champions ma non possiamo mettere in discussione quanto fatto per alcune prove sfortunate. Contro il Napoli siamo stati straordinari, non capisco perchè in venti giorni è cambiato tutto. Corvino? Sono notizie queste che destabilizzano l'ambiente ed io non le accetto. Parlerò a tempo debito".

MERCATO - "Ulteriore sforzo economico? Ci abbiamo provato due anni fa e ne siamo usciti con le ossa rotte. Tante persone dicono che i Della Valle non mettono soldi nella Fiorentina ma solo noi e Berlusconi abbiamo dovuto ricapitalizzare mettendo mano al portafoglio. A fine stagione daremo messaggi precisi alla città, lo faremo con dignità e consapevolezza".

 

M.D.A.

 




Commenta con Facebook