• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, Gabbiadini e Zaza: stessa panchina, rendimento diverso. E in Nazionale...

Serie A, Gabbiadini e Zaza: stessa panchina, rendimento diverso. E in Nazionale...

Gli attaccanti di Napoli e Juventus hanno giocato gli stessi minuti, ma l'incidenza sui risultati è molto diversa


foto5.jpg

22/03/2016 17:21

SERIE A GABBIADINI ZAZA PANCHINA NAZIONALE / ROMA - Il ruolo è lo stesso, sia in campo che nella rosa, l'influenza però sui risultati della squadra molto diversa: Gabbiadini e Zaza sono le due facce diverse sulle panchine delle squadre che dominano la Serie A, Napoli e Juventus

Minuti giocati in stagione molto simili (727 per l'azzurro, 747 il bianconero), numero di gol anche (6 a 7) ma incidenza sulla squadra nettamente diversa: Zaza entra ed è capace di risolvere le partite. Lo ha fatto, tanto per citare un esempio, proprio contro il Napoli, regalando i tre punti alla Juventus. Gabbiadini, invece, quando è chiamato in causa in situazioni complicate, non riesce a dare il supporto alla squadra: così il suo nome compare nel tabellino dei marcatori soltanto con il risultato già acquisito (ad esempio contro Lazio e Frosinone) oppure in gare già sbloccate (le due doppiette contro i danesi del Midtjylland). 

Così Zaza sta riuscendo a conquistare più spazio con Allegri, mentre a Gabbiadini (anche per la presenza davanti di uno straordinario Higuain) non riesce lo stesso con Sarri. E questo si ripercuote anche sulla Nazionale: l'attaccante della Juventus è stato convocato da Conte per le due amichevoli contro Spagna e Germania ed è tra i 'sicuri' del posto ad Euro 2016; il bomber del Napoli, invece, è uscito dal giro della Nazionale e la sua presenza nella rassegna continentale appare quanto mai difficile. 

B.D.S.




Commenta con Facebook