• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-PALERMO

PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-PALERMO

In una partita sonnacchiosa brilla il solo Vazquez, che però non basta ai rosanero. Delude Zielinski.


Franco Vazquez ©Getty Images
Rocco Crea (Twitter @Rocco_Crea)

19/03/2016 19:54

ECCO LE PAGELLE DI EMPOLI-PALERMO:

 

EMPOLI

Skorupski 6 – Nessuna parata degna di nota per lui, ma nelle uscite dimostra sempre affidabilità e sicurezza.

Laurini 6 – Buona la sua gara in fase di contenimento. Dalle sue parti il Palermo spinge poco comunque, preferendo giocare palla dalle parti di Mario Rui. Sfortunato, chiede il cambio a causa di un problema muscolare. Dal 42’ Bittante 6 – Mette in mezzo un buon pallone ad inizio ripresa e poi si limita a difendere. Buono il compitino.

Tonelli 6,5 – Riesce ad anticipare spesso le incursioni degli interni di Novellino e nell’uno contro uno è sempre puntuale e preciso ad intervenire.

Costa 6 – Difende con più affanno rispetto al compagno di reparto Tonelli ma se la cava senza sbavature.

Mario Rui 6,5 – Prezioso in fase difensiva, il suo piede si conferma buono anche quando prova il traversone per le punte in area palermitana. Peccato però che le sue sortite non siano frequenti.

Croce 6 – Non esaltante il suo contributo negli inserimenti senza palla. La sua è una partita ordinata in fase di possesso e di recupero, in cui tuttavia non osa mai. Corre molto però.

Paredes 6 – Il suo giro palla che da’ inizio alla manovra dei toscana risulta lento, anche perché i compagni si muovono poco però. Si registra una conclusione da distanza proibitiva al 31’, che però è facile preda di Sorrentino.

Zielinski 5 – Non bene oggi. Alla manovra dei toscani mancano i suoi inserimenti senza palla ed anche del coraggio in più per osare. Dal 62’ Buchel 6 - Prova a fornire qualche spunto in più ed è autore di un ottimo suggerimento in area per Pucciarelli, che però non arriva sulla palla.

Saponara 5,5 – Quando accelera per rosanero sono dolori perché sdradicare la palla dai suoi piedi risulta impresa ardua. Il problema è che gli spunti sono pochi e quindi, giunto sulla trequarti, il gioco dell’Empoli non decolla.

Pucciarelli 6 – Più pimpante di Maccarone, prova la conclusione senza essere tuttavia pericoloso e tenta di liberare i compagni nei pressi dell’area rosanero con passaggi filtranti, che però non sempre risultano precisi.

Maccarone 5,5 – Quello che oggi gli manca sono i movimenti. Si fa vedere poco e non entra quasi mai nel vivo dell’azione. Ci prova al 50’ con un tiro debole ed al 72’ di testa, senza comunque trovare fortuna.  Dall’85’ Michelidze s.v.

All. Giampaolo 5 – Il bel calcio messo in mostra dal suo Empoli durante tutto il girone d’andata latita da oramai qualche partita. Anche oggi i suoi giocatori sembrano spenti e privi di buone idee per provare l’affondo decisivo.

 

PALERMO

Sorrentino 6 – Nel primo tempo blocca due conclusioni facili effettuate da Paredes e Pucciarelli, nella seconda frazione si ripete su Maccarone.

Struna 5,5 – Si divora l’occasione più importante della partita quando colpisce al volo di sinistro a pochi metri dalla porta di Skorupski mandando il pallone sopra la traversa. Peccato perché la sua prestazione in fase difensiva è stata comunque buona, ma quel tiro andava messo dentro.

Gonzalez 6,5 – Insieme ad Andelkovic si rende autore di una buona prova, senza sbavature e costellata da buoni e precisi interventi.

Andelkovic 6,5 – Riesce ad anticipare sempre le punte dell’Empoli spegnendo sul nascere il divampare di possibili incendi. Buona prova.

Pezzella 5 – Al 20’ compie un clamoroso errore che favorisce la ripartenza dell’Empoli che però, per sua fortuna, non riesce ad approfittarne. Assente in fase di spinta, Novellino gli preferisce la corsa e la progressione di Lazaar. Dal 46’ Lazaar 5 – Non granchè il suo contributo. Affonda poco sull’out di sinistra, eppure Novellino confidava nelle sue cavalcate.

Jajalo 6,5 – Salva su Zielinski che in girata da centro area avrebbe potuto fare malissimo al Palermo. Ottima la sua prova in fase di contenimento davanti alla difesa.

Quaison 6 – Corre molto specialmente nel primo tempo provando discrete accelerazioni palla al piede in duetto con Vazquez. Poi cala vistosamente nella seconda frazione. Dall’81’ Bentivegna s.v.

Hiljemark 6,5 – Sempre ordinato, gioca con intelligenza ed eleganza tutti i palloni che tocca, non sprecandone mai uno. Prezioso in entrambe le fasi.

Brugman 6 – Anche lui autore di una buona gara sia in fase di contenimento che di appoggio nelle ripartenze dei rosanero. Dall’87’ Maresca s.v.

Trajkovski 5 – Gli inserimenti latitano da parte sua e quindi si vede poco in attacco. Ci prova con calci di punizione dal limite per due volte ma la mira non c’è.

Vazquez 6,5 – Gioca da falso nueve ed è il più pericoloso dei suoi, se non altro perché prova la conclusione e soprattutto il dribbling. L’impressione comunque è che nel ruolo di punta venga sacrificata la sua creatività.

All. Novellino 6 – Il Palermo se non altro si difende meglio e con ordine adesso. Non è poco. Tuttavia sembra mancare qualcosa lì davanti, perché il solo Vazquez non basta. Occorre che recuperi l’apporto in zona gol di Gilardino.

 

Arbitro: Massa 5,5 – I ritmi tutt’altro che infernali agevolano la sua direzione di gara. Accenni di protesta per un fallo di mano di Andelkovic in area su cross di Saponara ad inizio ripresa, tuttavia il contatto appare fortuito anche perché il difensore è davvero vicino al trequartista dell’Empoli. Esagerata l’ammonizione a Jajalo nonostante la decisione del suo intervento. Potrebbe lasciar correre in qualche circostanza invece di interrompere il gioco.

 

TABELLINO

EMPOLI-PALERMO 0-0

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Laurini (dal 42’ Bittante), Tonelli, Costa, Mario Rui; Croce, Paredes, Zielinski (dal 62’ Buchel); Saponara; Pucciarelli, Maccarone (dall’85’ Michelidze). A disp.: Ariaudo, Pelagotti, Maiello, Pugliesi, Diousse, Camporese, Krunic, Piu, Zambelli. All. Giampaolo.

Palermo (4-1-4-1): Sorrentino; Struna, Gonzalez, Andelkovic, Pezzella (dal 46’ Lazaar); Jajalo; Quaison (dall’ 80’ Bentivegna), Hiljemark, Brugman (dall’87’ Maresca), Trajkovski; Vazquez. A disp.: Cionek, Vitiello, Gilardino, Balogh, Posavec, Morganella, Rispoli, Cristante, Djurdjevic. All. Novellino.

Marcatori:

Arbitro: Davide Massa (Sez. di Imperia)

Ammoniti: 55’ Jajalo (P), 68’ Paredes (E), 81’ Bentivegna (P)

Espulsi: 




Commenta con Facebook