• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Frosinone-Fiorentina, Sousa: "Sarà una battaglia. Bernardeschi in Nazionale una vittoria"

Frosinone-Fiorentina, Sousa: "Sarà una battaglia. Bernardeschi in Nazionale una vittoria"

Il tecnico viola ha parlato anche della sfida tra Roma e Inter, che interessa da vicino ai gigliati


Paulo Sousa ©Getty Images

19/03/2016 14:15

SERIE A FROSINONE FIORENTINA SOUSA / FIRENZE - Alla vigilia della gara esterna col Frosinone, Paulo Sousa, tecnico della Fiorentina, ha risposto alle domande dei giornalisti nella consueta conferenza stampa: "L’ideale per un allenatore è migliorare non solo sul piano dei risultati, ma anche sul piano personale. Devo cercare di portare la squadra a vincere con più regolarità. Bernardeschi convocato in nazionale maggiore? La grande vittoria è di Federico. Possiamo aiutare i ragazzi che hanno talento a sviluppare un equilibrio tattico ed emozionale. Mi sento un interprete di questa vittoria, insieme agli allenatori passati, alla famiglia e agli amici di Fede. Sta crescendo, ma deve crescere ancora tanto sul piano umano e professionale. Dobbiamo aiutarlo in questo.

Le difficoltà che possiamo incontrare? Le componenti sono tante. Anche le assenze di alcuni giocatori possono influenzare le nostre idee di gioco. Il problema principale può essere mentale. Domani sarà una battaglia. Sono contento della storia del Frosinone, fa bene al calcio. Fino alla fine della stagione dovremo dare più del cento per cento. Dovremo essere all’altezza dei nostri avversari e non sbagliare l’approccio alla partita. Dovremo vincere i duelli fisici. Non ho mai pensato che siamo una squadra fragile. Roma-Inter? Mi piace analizzare il bel calcio e apprendere. Dovremo pensare solo a noi stessi, non dipendiamo dagli altri".

D.G.




Commenta con Facebook