• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, da Mertens a Gabbiadini: le logiche di mercato del 4-3-1-2

Napoli, da Mertens a Gabbiadini: le logiche di mercato del 4-3-1-2

Ecco come cambierebbe la squadra di Sarri


Manolo Gabbiadini ©Getty Images
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

15/03/2016 19:51

CALCIOMERCATO NAPOLI MODULO SARRI / NAPOLI - Se questa è per ora la stagione delle sorprese, con un Napoli in grado di stupire tutti, nonostante sia al primo anno di Sarri, il prossimo sarà fondamentale per capire quale potrà essere il futuro della squadra, soprattutto sotto l'aspetto del gioco. 

Sarri non ha dimenticato il proprio modulo preferito, il 4-3-1-2, con il famoso trequartista che la scorsa estate non è arrivato. Saponara è rimasto a Empoli e l'esperimento Insigne non ha dato gli effetti sperati. Dopo aver dimostrato di poter dire la propria ai vertici del campionato, il tecnico potrebbe 'imporsi' e chiedere l'arrivo di un giocatore di qualità da schierare dietro le due punte.

Il 4-3-1-2 cambierebbe tanto in casa azzurra e non soltanto in campo. Scelte di mercato in entrata e uscita potrebbero modificarsi radicalmente. Scegliere questo modulo indicherebbe un uso quantomeno differente degli esterni offensivi, che oggi sono un vanto della squadra. Non mancano le offerte per Mertens, come quelle dell'Inter e, in caso di spazi ulteriormente ridotti, il belga potrebbe decidere di andar via. 

Discorso differente per Gabbiadini che, qualora si fosse trovato il giusto trequartista a inizio anno, di certo avrebbe visto molta meno panchina, affiancando Higuain in attacco, dove in estate era stato provato anche Callejon. 

Oltre alla difesa, dove il Napoli ha messo nel mirino Mammana, il centrocampo sarà il reparto della probabile 'rivoluzione'. Si cercheranno i sostituti di Hamsik e Allan, così da farli rifiatare quando necessario, con Klaassen vera e propria suggestione. Sul fronte trequartista invece, nel caso le offerte per Saponara dovessero dar vita a un'asta proibitiva, si potrebbero tentare i colpi Zielinski o Vecino, giocatori di qualità e apprezzati da Sarri, che potrebbero essere adattati.

Uno scenario possibile, in linea con la mancata cessione di Gabbiadini, nonostante le offerte dalla Bundesliga, sarebbe quello di alternare i due moduli, proponendo alternative diverse di gioco a seconda dei match affrontati. 




Commenta con Facebook