• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-ROMA

Dzeko risorge e trascina la Roma. Salah in ombra, Zapata entra troppo tardi


Edin Dzeko ©Getty Images
Valerio Pantone

13/03/2016 16:55

ECCO LE PAGELLE DI UDINESE-ROMA:

 

UDINESE

Karnezis 6 – Subito impegnato sul colpo di testa di Dzeko, si fa trovare pronto sul tiro ravvicinato di Perotti deviando il pallone in angolo. Incolpevole sul vantaggio di Dzeko e sul raddoppio di Florenzi, nel finale per poco non combina un pasticcio in uscita su Salah.

Widmer 5 – La vivacità di El Shaarawy gli rende, inizialmente, il pomeriggio del Friuli quasi un incubo. Spesso saltato dal Faraone, rimedia con il passare dei minuti.

Danilo 5 – Si addormenta sulla verticalizzazione di Perotti dimenticandosi di Dzeko. Poi vanifica un paio di potenziali palle gol, anche se il bosniaco lo anticipa quasi sempre.

Felipe 5,5 – Concede troppo spazio a Dzeko che appare sin da subito in una delle sue giornate migliori. Prova a rimediare poco dopo sugli sviluppi di un angolo, ma la sua incornata finisce sul fondo.

Adnan 6,5 – Controlla sostanzialmente bene Salah, tranne in occasione del vantaggio di Dzeko. Il suo avversario diretto comunque fa fatica e quindi la sua prestazione non può che essere positiva.

Lodi 5 – Inizialmente il pressing e il fraseggio della Roma lo mettono spesso fuori causa. Intorno alla mezz’ora cerca la soluzione dalla distanza che per poco non beffa Szczesny. Nella ripresa torna a soffrire il palleggio dei giallorossi.

Edenilson 4,5 – Il suo impiego sull’out di destra conferma l’intenzione di Colantuono di coprire la fascia sinistra giallorossa. Se davanti, come era ipotizzabile, combina poco, dietro garantisce poco sostegno a Widmer, spesso in difficoltà con El Shaarawy e Digne. Dal 46’ Zapata 6,5 – Pronti via e spaventa subito la Roma con un colpo di testa che si stampa sul palo. Eclissato dai due centrali giallorossi, offre a Bruno Fernandes l’assist del momentaneo 1-2.

Badu 5,5 – Dei tre mediani sembra essere quello che si propone in avanti con maggiore convinzione. Convinzione che però dura poco. Troppi gli errori nell’ultimo passaggio e nella costruzione della manovra. Dal 77’ Kuzmanovic s.v.

Halfredsson 5 – Poco efficace in fase di contenimento, cerca di rendersi utile con un paio di traversoni tagliati che però non impensieriscono più di tanto la Roma. Giocatore in evidente involuzione.

B. Fernandes 6 – Molto schiacciato per la presenza di Salah, combina meglio in fase di ripiegamento insieme ad Adnan. Ad inizio ripresa Digne gli concede un po’ di spazio ma lui non ne approfitta. Nel finale sigla la rete che dimezza lo svantaggio, ma ormai è troppo tardi.

Thereau 5 – Unico riferimento offensivo dei bianconeri, fa quello che può, anche perchè i suoi compagni faticano ad offrirgli palloni giocabili. L’ingresso di Zapata gli permette di ricevere più palloni ma i risultati non sono un granchè. Dal 73’ Matos 5,5 – Non punge e non incide per niente sulla gara.

All. Colantuono 5 – Messo in discussione per tutta la settimana, presenta un 4-1-4-1 con l’obiettivo di bloccare la Roma sulle fasce e provare a far male nelle ripartenze. Nel primo tempo, però la partita risulta quasi a senso unico e le occasioni verso la porta di Szczesny sono quasi pari allo zero. Prova a cambiare registro nella ripresa inserendo subito Zapata e passando ad un più classico 4-3-3. La squadra gioca meglio, ma non basta per guadagnare almeno un punto contro questa Roma. La sua panchina a questo punto è più che mai in bilico.

                                                

ROMA

Szczesny 6 – Rischia molto al 32esimo sulla conclusione da fuori di Lodi, deviando in corner un tiro apparentemente non irresistibile. Reattivo sul tentativo di Thereau deviato da Florenzi. Può fare ben poco sul gol di Fernandes.

Florenzi 6,5 – Non perfetto per lunghi tratti dell’incontro specie in fase difensiva. Si riscatta alla grande finalizzando meravigliosamente la palla al bacio di Pjanic, chiudendo di fatto la partita.

Manolas 7 – Al centro della difesa nonostante i fastidi muscolari dei giorni scorsi, si mostra fin dalle prime battute molto attento e concentrato, concedendo pochissimo a Thereau prima e a Zapata poi.

Zukanovic 6,5 – In fase di impostazione cerca spesso con il lancio Dzeko. In marcatura si comporta in maniera egregia sugli attaccanti bianconeri.

Digne 5,5 – Non sempre inappuntabile nei disimpegni difensivi, cresce molto con il passare dei minuti in fase offensiva. Ad inizio ripresa, però si lascia scappare un paio di volte Bruno Fernandes, evidenziando quelli che sono i suoi limiti attuali.

Nainggolan 6 – Recuperato dopo il forfait di Madrid, rimedia subito un’ammonizione che condiziona non poco la sua prestazione.

Keita 6 – Meno reattivo in fase di contenimento rispetto alle ultime apparizioni, la sua gara come per Nainggolan viene condizionata dall’ammonizione rimediata nel primo tempo. Mette comunque ordine in fase di impostazione della manovra.

El Shaarawy 6,5 – Subito intraprendente sulla sinistra, risulta subito una spina nel fianco per la difesa friulana. Al 20esimo sfiora il raddoppio dopo aver approfittato di una disattenzione di Widmer. Esce un po’ dalla scena con il passare dei minuti. Dal 70’ Pjanic 6,5 – Splendido l’assist per la rete di Florenzi, spreca poi davanti a Karnezis la chance del possibile 0-3.

Perotti 6,5 – Agisce da trequartista dietro a Dzeko ma si abbassa spesso a centrocampo per tessere la manovra di gioco. E’ sua la verticalizzazione dalla quale nasce il vantaggio di Dzeko. Sempre presente in tutte le azioni dei giallorossi.

Salah 5,5 – Parte a rilento ma alla prima vera chance tocca quel tanto che basta il pallone che Dzeko insacca in rete. La sua gara però vive di fiammate, spesso inefficaci.

Dzeko 7 – Confermato titolare da Spalletti nonostante le critiche del dopo Madrid, dopo appena due minuti impegna di testa Karnezis che blocca in due tempi. La risposta che chiedeva il tecnico giallorosso arriva però al 15esimo, quando sfrutta l’ottima verticalizzazione di Perotti, smorzata da Salah. Sempre in anticipo sui due centrali friulani, è senza dubbio la notizia più piacevole della vittoria giallorossa.

All. Spalletti 6,5 – Conferma il blocco d’attacco schierato a Madrid, preservando in vista dell’Inter sia De Rossi che Pjanic, subentrato nella ripresa. In particolare, la conferma di Dzeko viene subita ripagata dal gol del vantaggio del bosniaco e soprattutto dalla sua prestazione, protagonista principale dell’ottava vittoria consecutiva in campionato. Da rivedere l’atteggiamento della squadra ad inizio ripresa, specie in vista delle due prossime partite sfide in chiave terzo posto: Inter e Lazio.

 

Arbitro Mazzoleni 6 – Molto vicino all’azione, punisce correttamente con il giallo la gamba troppo alta di Nainggolan, mentre appare un po’ troppo severo sulla susseguente ammonizione di Keita per un fallo a metà campo. Giusto poi il cartellino a Dzeko, sorvola su un paio di irregolarità di Fernandes e Halfredsson, che considerato il metro di giudizio adottato, sarebbero state meritevoli del giallo. Nella ripresa, pochi gli episodi dubbi, tranne una trattenuta evidente in pieno recupero di Danilo su Dzeko sulla quale l’arbitro sorvola.

.

TABELLINO

UDINESE-ROMA 1-2

Udinese (4-1-4-1): Karnezis; Widmer, Danilo, Felipe, Adnan; Lodi; Edenilson (dal 46’ Zapata), Badu (dal 77’ Kuzmanovic), Halfredsson, Fernandes; Thereau (dal 73’ Matos). A disp.: Meret, Romo, Wague, Domizzi, Herteux, Armero, Pasquale, Balic, Di Natale, Perica. All. Colantuono.

Roma (4-3-3): Szczesny; Florenzi, Manolas, Zukanovic, Digne; Nainggolan, Keita; Salah (dal 91’ Strotman), Perotti, El Shaarawy (dal 70’ Pjanic); Dzeko. A disp.: De Sanctis, Lobont, Maicon, Torosidis, Emerson Palmieri, Vainqueur, De Rossi, Uçan, Iago Falque, Totti. All.: Luciano Spalletti.

Arbitro: Paolo Mazzoleni di Bergamo

Marcatori: 15’ Dzeko (R), 74’ Florenzi (R), 85’ B. Fernandes (U)

Ammoniti: 6’ Nainggolan (R), 17’ Keita (R), 31’ Dzeko (R), 87’ Zapata (U), 90’ Danilo (U)

Espulso:




Commenta con Facebook