• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI INTER-BOLOGNA

PAGELLE E TABELLINO DI INTER-BOLOGNA

Monumentale Perisic. Rizzo non basta al Bologna. Male Ljajic e Floccari


Perisic © Getty Images
Marco Di Nardo

12/03/2016 22:56

Ecco le pagelle di INTER-BOLOGNA:

 

INTER

Handanovic  6 – Bravo nelle uscite basse e nei disimpegni. Incolpevole sul gol di Brienza.

D'Ambrosio 6,5 – Sbaglia qualche appoggio di troppo nel primo tempo. Cresce però nella ripresa, soprattutto quando viene spostato sulla sinistra. Al 76’, su assist di Miranda, segna il gol del due a zero.

Miranda 6,5 – Sul tiro di Brozovic, colpisce al 44’ la palla di tacco, andando vicino al gol. Fornisce l’assist, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, per D’Ambrosio che segna il gol del due a zero.  Bene nel giocare d’anticipo sugli attaccanti del Bologna.

Juan Jesus 6 – Ordinaria amministrazione per il difensore brasiliano che commette qualche errore solo in fase d’impostazione.

Nagatomo 6,5 – Sia sulla destra che sulla sinistra, sembra un treno che sfreccia su entrambe le corsie, creando problemi ai terzini bolognesi. Leggermente impreciso nei cross.

Brozovic 6,5 – E’ spesso al centro dell’azione dell’Inter. Dai suoi piedi partono spunti interessanti per i tre trequartisti e per la punta.

Medel 6,5 – Il solito cane da guardia che garantisce all’Inter la giusta protezione della difesa.

Éder 6 – Troppo debole e centrale il colpo di testa al 20’, su assist di LjaJic, per impensierire Mirante. Nonostante rinvii il suo primo gol con la maglia dell’Inter, disputa una gara concreta come punta al posto di Icardi. Dall’89’ Murillo – s.v.

Ljajic 5,5 –Sia a destra che a sinistra, incide poco sull’andamento della gara dell’Inter. Cala ancora di più nel secondo tempo, facendo così poco movimento senza palla. Poco preciso anche nei passaggi.  Dal 70’ Palacio 6 – Rispetto all’ex Roma si dimostra molto più attivo in fase di non possesso palla e preciso nei passaggi.

Perisic  7,5 – E’ stato l’uomo in più dell’Inter in questa gara. Sia sulla destra che sulla sinistra, dispensa giocate interessanti, volte a creare occasioni di gioco importanti. Al 68’ va vicino al gol con un tiro di interno sinistro che termina di poco fuori. Segna al 72’ il suo quinto gol in stagione su assist di testa di D’Ambrosio.

Icardi – s.v. Dal 10’ Kondogbia 6 – Sbaglia qualche lancio di troppo ma buona la gestione della palla quando viene pressato.

All. Mancini 6,5 – Conquista la sua quarta vittoria di fila dimostrando che la sua Inter c’è e sta crescendo.

 

BOLOGNA

Mirante 5,5 – Buona parata al 20’ sul colpo di testa di Eder. Bravo nelle uscite alte e nei disimpegni con i piedi. Non può far nulla sui gol di Perisic e di D’Ambrosio.

Mbaye 6  – Ha retto molto bene nel gioco aereo il confronto con i giocatori dell’Inter. Fa qualcosa di più in fase offensiva all’inizio del secondo tempo, senza però mai incidere più di tanto. Dal 58’ Zuñiga 6 – Fa lo stretto necessario per non metter in difficoltà la propria difesa.

Gastaldello 6,5 – Bravo in fase d’impostazione. Riesce a limitare molto il raggio d’azione di Eder.

Maietta 6 – Commette qualche errore di troppo in fase di costruzione.  Bravo a giocare d’anticipo al 75’ su Perisic, evitando momentaneamente il gol del raddoppio.  

Masina 6 – Dopo un primo tempo discreto, fatto di sovrapposizione e di diagonali difensive perfette, cala leggermente nel secondo tempo.

Donsah 6  – Al 18’ sbaglia a tu per tu con Handanovic il gol dell’uno a zero. Insieme a Rizzo crea molti pericoli sulla fascia destra. Manca solo nell’ultimo passaggio.  Dal 77’ Brienza 6 –  Alla prima occasione della partita, su assist di Rizzo, segna il gol dell’uno a due al 90’.

Diawara 6 – Funge come al solito da diga davanti la difesa. Bravo nei raddoppi di marcatura e nel servire subito i due terzini o gli esterni alti.

Taïder 5,5 – Tanta corsa, tanto impegno ma trova difficoltà nel ricercare la giusta posizione in campo. Sbaglia spesso l’ultimo passaggio.

Rizzo 6,5 – Ripiega subito in difesa quando l’Inter attacca dal suo lato. Veloce nelle ripartenze, sceglie sempre i giusti tempi d’inserimento.  Cerca spesso di duettare con Donsah per arrivare in porta. Da un suo assist arriva il gol di Brienza al 90’.

Destro – s.v. – Dal 16’ Floccari 5 – Si vede realmente poco, forse perché ha contro un difensore come Miranda che gli lascia poco spazio. Lento ed impacciato nei movimenti, non sembra un punto di riferimento per il Bologna.

Giaccherini 6 – Gli manca solo il gol per coronare una discreta prestazione. Grazie alla sua velocità, i terzini dell’Inter valutano bene prima di attaccare sulla loro fascia di competenza.

All. Donadoni 6 – Prende contro Mancini il suo terzo incontro su quattro gare. Il suo Bologna disputa un buon secondo tempo ma viene punito su due calci d’angolo, cosa che non era mai accaduta in questa stagione.

 

Arbitro: Calvarese 6 – Discreta direzione di gara dell’arbitro di Teramo che sanziona con l’ammonizione solo due calciatori.

 

 

TABELLINO

INTER-BOLOGNA 2-1

Inter (4-2-3-1): Handanovic, D'Ambrosio, Miranda, Juan Jesus, Nagatomo, Brozovic, Medel, Éder (89’ Murillo), Ljajic (70’ Palacio), Perisic, Icardi (10’ Kondogbia). A disposizione: Carrizo, Berni, Santon, Alex Telles, Manaj, Melo, Gnoukouri, Biabiany. All. Mancini

Bologna (4-3-3): Mirante, Mbaye (58’ Zuñiga), Gastaldello, Maietta, Masina, Donsah (77’ Brienza), Diawara, Taïder, Rizzo, Destro (16’ Floccari), Giaccherini. A disposizione: Da Costa, Oikonomou, Constant, Rossettini, Morleo, Pulgar, Brighi, Stojanovic. All. Donadoni

MARCATORI: 72’ Perisic (I), 76’ D’Ambrosio (I), 90’ Brienza (B)

ARBITRO: Gianpaolo Calvarese (Sez. di Teramo)

AMMONITI: 56’ Medel (I), 93’ Palacio (I)

ESPULSI: -




Commenta con Facebook