• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, Valdifiori ci crede: "I giochi scudetto non sono fatti"

Napoli, Valdifiori ci crede: "I giochi scudetto non sono fatti"

Il centrocampista azzurro parla della prossima sfida contro il Palermo


Mirko Valdifiori © Getty Images

11/03/2016 16:34

NAPOLI VALDIFIORI / NAPOLI - Non è tra i titolari del Napoli, eppure Mirko Valdifiori si allinea al pensiero del gruppo ed è pronto a dare il suo contributo nel rush finale. Intervenuto a 'napolimagazine.com', il centrocampista azzurro racconta: "Ci sono dieci partite, dobbiamo affrontarne una alla volta. Scendiamo sempre in campo con la consapevolezza che possiamo portare a casa sempre i tre punti. Andremo a Palermo, sarà l'ennesimo campo difficile. Hanno cambiato allenatore e i giocatori vorranno mettersi in mostra dinanzi al nuovo tecnico, però noi andiamo lì con la voglia e la determinazione giusta per centrare un'altra vittoria. Novellino porterà esperienza alla squadra, ovviamente in 3-4 giorni non può far tanto, ma si punterà sulla spinta emotiva". 

SCUDETTO - "I giochi non sono fatti, pensiamo a vincere ogni partita. Quello che farà la Juventus lo vedremo dopo. Siamo compatti e siamo tutti motivati verso l'obiettivo, che è quello di ottenere il massimo nelle prossime 10 partite poi si vedrà. Noi giochiamo sempre per arrivare davanti a tutti. Avanti una gara alla volta. Con l'entusiasmo della squadra e dei tifosi si può fare qualcosa di importante. Come noi, anche loro avranno avversari difficili - continua Valdifiori - . Non bisogna dare nulla per scontato, perchè può capitare una loro giornata no e se vinci ti ritrovi a pari punti. Andiamo avanti, dando il massimo, fino alla fine lotteremo per questo sogno". -

SCELTA TECNICO - "Mi farò trovare pronto non appena mister Sarri mi chiamerà in causa. Rispetto le scelte del tecnico. Ciò che conta è l'obiettivo di squadra, poi se si gioca una partita in più o una in meno bisogna guardare all'interesse comune. Mi dispiace che il Napoli sia uscito dall'Europa League, perchè lì avevo l'opportunità di mettermi in mostra".

B.D.S.

 




Commenta con Facebook