• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ZENIT-BENIFCA

PAGELLE E TABELLINO DI ZENIT-BENIFCA

Nel Benfica bene Sanches e Gaitan. Nello Zenit Zhirkov è completo, mentre Witsel non incide


Rui Vitoria ©Getty Images
Davide Sperati (@DavideSperati1)

09/03/2016 20:00

ECCO LE PAGELLE DI ZENIT-BENFICA


ZENIT

Lodygin 5 – Il Benfica, pur giocando meglio, non crea grandi occasioni. Bravo nel secondo tempo ad opporsi al tiro di Jonas. Fantastica la parata sul colpo di testa di Nilsson al 70', pessima la respinta sul tiro di Jimenez che di fatto è un assist per Gaitan.

Anyukov 6 – Supporta spesso l'azione offensiva. É suo il cross più interessante della prima frazione di gioco. Dal 57' Smolnikov 6 – Il 27enne entra per dare forze fresche sulla corsia esterna. 

Lombaerts 6 – In marcatura su Jonas, l'alto centrale dello Zenit disputa una discreta gara. Si fa sorprendere però dalla bomba di Jimenez.

Neto 6 - Puntuale nelle chiusure, soffre un po' l'irruenza di Mitrogolu che comunque non combina danni. 

Zhirkov 7 - Il Migliore. Attento ad interrompere le azioni avversarie, spinge molto sulla sinistra a supporto di Hulk. Buona la tecnica e la velocità anche nella seconda frazione, confeziona alla perfezione il gol di Hulk.

Mauricio 6,5 - Classico interditore di centrocampo, A volte è troppo aggressivo, concedendo alcuni calci di punizione pericolosissimi. Ciò nonostante gioca una buona gara. Dal 81' Yusopov s.v. 

Witsel 5,5 – Niente di che in questa giornata di Champions. Soffre le giocate di Sanches e Gaitan. Dopo un primo tempo anonimo, cresce leggermente nella ripresa.

Hulk 6 – Sulla sinistra, combina veramente poco. Certo è che quando riesce a prendere spazio può dar vita a qualche falcata interessante. Nella cinquantesima presenza in Champions realizza il gol del vantaggio. 

Danny 6 – Il capitano numero dieci dello Zenit, agisce dietro la punta centrale. I suoi piedi illuminano le giocate della formazione di casa. 

Kokorin 4,5 – Il peggiore. In ombra per tutto il primo tempo viene marcato molto bene da Eliseu. Dal 57' Shatov 5,5 – Appena entrato ha la grande occasione per portare in vantaggio i suoi. Peccato però che il suo piattone destro da ottima distanza è scarso. Il suo innesto però dà vivacità all'attacco dello Zenit.

Dzyuba 5,5 – Spesso cercato solo attraverso palle alte, è troppo solo per poter combinare qualcosa di buono. L'unica conclusione degna di nota è il diagonale sinistro che termina a lato. Al 61' buona la girata dal limite ma la mira è tropo alta. All'80' poteva realizzare il due a zero. 

All. Villas Boas 5,5 – Nel primo tempo, nonostante un sostanziale equilibrio, alla sua squadra manca la qualità del palleggio che è invece presente nell'avversario. Nella ripresa stravolge la corsia destra (Smolnikov-Shatov) e la pericolosità aumenta. Troppo tardi i correttivi, addio Champions.


BENIFICA

Ederson Moraes 6,5 – L'unico intervento del primo tempo arriva al 21' con l'ottima uscita su Dzyuba. Nel secondo tempo para agevolmente la conclusione ravvicinata di Shatov e quella di Dzyuba a dieci dal termine. 

Nelsinho 5,5 – Sulla sua fascia agisce Hulk. Per lui non sembrano esserci problemi almeno nella prima frazione. Ad inizio ripresa buca un intervento, poi appare troppo leggerino sulla percussione vincente di Zhirkov.

Samaris 7 – Bene, molto bene. Oltre a salvare al 15' su un cross basso, sul centro destra garantisce una buona copertura. Molto bravo a leggere le situazioni in anticipo è dotato anche di una tecnica interessante.

Nilsson-Lindelöf 6,5 – Ottimo difensore centrale, sui calci d'angoli a favore va sempre a cercare lo stacco di testa e per poco al 70' non realizza il gol dell'uno a uno.

Eliseu 6,5 - L'ex giocatore della Lazio, si mostra molto accorto a supporto della difesa. Anche nei secondi quarantacinque minuti gioca con la giusta concentrazione.

Pizzi 5 – Il peggiore. Prezioso dal punto di vista tattico, si preoccupa soprattutto di non lasciare spazio alle iniziative avversarie. Sbaglia qualche pallone di troppo. Ammonito ingenuamente durante la seconda parte del match. Dal 72' Salvio 6 - Giusto l'approccio alla partita, gioca venti minuti di sostanza.

Fejsa 6,5 - Centrocampista davanti alla difesa, il serbo gioca a schermo davanti alla difesa occupandosi di Danny, l'unico in grado di creare problemi. 

Renato Sanches 7 - Il migliore. Centrocampista a tutto campo, presiede con buona qualità la zona centrale. Al 19' sfiora anche il vantaggio con un rasoterra molto calibrato. Dopo un grande primo tempo, cala leggermente nella ripresa ma è sempre un valore aggiunto della compagine portoghese.

Gaitan 7 – Il capitano stringe spesso la posizione per creare una cerniera al centro, costringendo così lo Zenit a cercare le fasce. Giocatore dotato d'esperienza è bravo nel conquistarsi diversi falli tattici. A cinque minuti dal termine realizza il gol qualificazione.  

Mitroglou 6 – L'attaccante dalla barba lunga lavora molto a supporto della squadra. Addirittura al 35' viene ammonito per un fallo davanti alla difesa. Dal 66' Jimenez 6,5 – In mezz'ora non fa molto ma quel bolide da venticinque metri è da applausi e propizia il gol di Gaitan.  

Jonas 5,5 – I primi due tiri del match sono sue conclusioni dopodichè esce un po' dalla scena. Al 62' ottimo lo scatto sul filo del fuorigioco, meno la mira. Dal 91' Talisca 6 - Fissa al 95' il risultato sul due a uno.  

All. Vitória 6,5 – Il suo Benfica gioca un buon calcio. La qualità di Sanches, posto davanti alla difesa è il valore aggiunto della formazione portghese. Un buon palleggio e un eccellente organizzazione tattica, giustificano la qualificazione ai quarti di Champions. I cambi seppur in ritardo incidono sul match.


Arbitro: Kassai Viktor 6,5 – Dopo un primo tempo privo di episodi, anche la ripresa è molto corretta senza episodi degni di nota.

 

TABELLINO

ZENIT-BENFICA 1-2

Zenit (4-2-3-1): Lodygin; Anyukov (dal 57' Smolnikov), Lombaerts, Neto, Zhirkov; Mauricio (dal 81' Yusopov), Witsel; Hulk, Danny, Kokorin (dal 57' Shatov); Dzyuba. A disp: Ivanov, Dolgov, Garay, Kerzhakov. All. André Villas-Boas 

Benifca (4-4-2): Ederson Moraes; Nelsinho, Samaris, Nilsson-Lindelöf, Eliseu; Pizzi (dal 72' Salvio), Fejsa, Renato Sanches, Gaitan; Mitroglou (dal 66' Jimenez), Jonas (dal 90'+1 Talisca). A disp: Silvio, Ruben Dias, Paulo Lopes, Gonçalo Guedes. All. Rui Vitória 

Arbitro: Kassai Viktor 

Marcatori: 69' Hulk (Z), 84' Gaitan(B), 90'+5 Talisca

Ammoniti: 35' Mitroglou (B), 48' Pizzi (B), 90'+5 Hulk (Z)

Espulsi: ---




Commenta con Facebook