• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Zaza: "Non mi nascondo: voglio gli Europei. Vi svelo il rapporto che ho con Morata"

Juventus, Zaza: "Non mi nascondo: voglio gli Europei. Vi svelo il rapporto che ho con Morata"

Il centravanti bianconero ha parlato anche di un suo ex compagno: Domenico Berardi


Simone Zaza © Getty Images

09/03/2016 15:58

JUVENTUS ZAZA AMICIZIA MORATA BERARDI OBIETTIVO EURO2016 / TORINO - Intervistato dai microfoni di 'Sky Sport', Simone Zaza, attaccante della Juventus, ha avuto modo di parlare del dualismo con Alvaro Morata: “Io e Alvaro siamo molto simil e siamo amici sia dentro che fuori dal campo. Ci troviamo molto bene insieme. Io sono contento quando lui fa gol e viceversa. E’ strano da dire, ma non c’è nessuna rivalità. E’ strano da dire, ma c’è una sana competizione tra di noi, ci stimoliamo a vicenda".

MOMENTO JUVENTUS - "Stiamo facendo bene, anche quando non riusciamo a esprimere al meglio il nostro gioco portiamo a casa il risultato che è la cosa più importante. Prima del Bayern c'è il Sassuolo, perciò dobbiamo pensare prima a questa sfida. Poi ovviamente contro il Bayern sappiamo che sarà difficilissimo, ma assolutamente non impossibile".

SOGNO EURO2016 - "Non l’ho mai nascosto: il mio obiettivo è l’Europeo. Ovviamente dovrò fare il massimo con la Juventus per poi conquistarmi la possibilità di difendere i colori azzurri in Francia". 

BERARDI - "Anche con lui mi trovavo molto bene fuori dal campo. Abbiamo fatto questo percorso insieme, i primi anni in Serie A, ci siamo aiutati e supportati. Lui ha aiutato me e io ho aiutato lui a segnare. A me piace giocare con i più forti, lui lo è e spero di rincontrarlo in futuro perché è anche un mio amico”.

DI FRANCESCO - "La sconfitta dell'andata col Sassuolo? Era un momento negativo per noi, ma dopo quella sconfitta i veterani si sono fatti sentire e le cose sono cambiate, è arrivata la svolta. Di quella partita ricordo che ho provato emozioni brutte ma anche belle perché ho ritrovato il mio passato. Per quel che riguarda Di Francesco non posso far altro che ringraziarlo, è stato fondamentale per la mia crescita ed è normale che ambisca ad approdare in un top club dopo gli ottimi risultati che ha ottenuto in queste stagioni a Sassuolo".

D.G.




Commenta con Facebook