• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, la mossa vincente di Spalletti: il tridente senza Totti e Dzeko

Roma, la mossa vincente di Spalletti: il tridente senza Totti e Dzeko

El Shaarawy, Perotti e Salah: il trio che ha riportato in alto i giallorossi


Spalletti © Getty Images
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

07/03/2016 18:26

ROMA SPALLETTI EL SHAARAWY PEROTTI SALAH/ ROMA - Sette vittorie consecutive in campionato: così la Roma ha risalito la china in classifica, portandosi al terzo posto e mettendo nel mirino anche le duellanti per lo scudetto Juventus e Napoli. Un exploit figlio soprattutto del cambio di panchina, con Luciano Spalletti che ha preso il posto di Rudi Garcia. Dopo due gare di assestamento (pareggio con il Verona e sconfitta in casa della Juventus) il tecnico di Certaldo ha trovato la quadratura del cerchio, trasformando la Roma in una macchina che viaggia alla media di tre gol a partita. Il segreto? Un tridente delle meraviglie senza punti di riferimento. Spalletti ha lasciato in panchina Totti e Dzeko, puntando su giocatori mobili e imprevedibili come Perotti, El Shaarawy e Salah. Con questo trio, l'allenatore toscano manda in tilt le difese avversarie che non riescono a trovare punti di riferimento nel reparto avanzato romanista. Una strategia vincente apparsa chiara nel match contro la Fiorentina, dove i tre si sono scambiati continuamente le posizioni, facendo scacco matto alla retroguardia di Paulo Sousa. Perotti è l'ago della bilancia, può giocare sia da treuqartista che da falso nove, mentre El Shaarawy e Salah sono stati trasformati da ali pure ad attaccanti duttili che attaccano gli spazi anche centralmente e si scambiano le posizioni. Un tridente 'rotante' che sta facendo le fortune della Roma: la cura Spalletti funziona e l'assalto al secondo posto, impensabile solo due mesi fa, è una possibilità concreta.




Commenta con Facebook