• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Real Madrid-Roma, Zidane: "Non siamo ancora qualificati. Ronaldo? Hanno fischiato pure me"

Real Madrid-Roma, Zidane: "Non siamo ancora qualificati. Ronaldo? Hanno fischiato pure me"

Il tecnico dei 'Blancos' è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match contro i giallorossi


Zinedine Zidane ©Getty Images
Giorgio Musso (@GiokerMusso)

07/03/2016 13:47

REAL MADRID ROMA CONFERENZA STAMPA ZIDANE / MADRID (Spagna) - Il Real Madrid è forte del 2-0 dell''Olimpico'. Ma Zinedine Zidane non abbassa la guardia alla vigilia del return-match degli ottavi di Champions League contro la Roma: "Dobbiamo gestire bene la pressione, pensare solo a fare bene domani e non sottovalutare l'impegno. Tutti pensano che siamo già qualificati, invece non è così. La Roma è una buona squadra, però a me interessa la nostra prestazione - ha dichiarato il tecnico merengue in conferenza stampa - Non abbiamo l'obbligo di vincere la Champions, il solo obbligo che abbiamo è quello di vincere la partita di domani. Poi, penseremo a fare bene nel weekend in campionato. Non è il momento per fare dei bilanci, per giudicare se sia una buona o una cattiva stagione. I fischi a Ronaldo? Hanno fischiato pure me, il pubblico dei 'Bernabeu' è molto esigente e si aspetta il massimo da ogni calciatore. Questo però è un fattore positivo: ci aiuta a migliorare, a fare sempre meglio. Io non voglio che Cristiano vada via, sono il suo allenatore e lo vorrei sempre nella mia squadra".

MAYORAL E BALE - "La partita contro la Roma è la più importante della mia carriera. E così sarà anche il prossimo impegno nella Liga: la gara che dobbiamo affrontare, è sempre la più importante per me. I tifosi sono molto importanti per noi, ci sono stati sempre al fianco. Fischiare, in certi momenti, è una cosa normale nel calcio. Non dobbiamo dargli troppa importanza. Mayoral? E' un'opzione, potrebbe giocare a partita in corso, voglio una squadra sempre molto offensiva. Ha personalità e voglia di emergere. Ha giocato tre partite a grande intensità, sta facendo delle cose fantastiche, si allena regolarmente con noi. Però serve pazienza, è ancora molto giovane. Bale? E' pronto per giocare, sta molto bene". 

VICENDA TOTTI  - "Totti è  un grande giocatore, ma questo lo dico da sempre. La sua carriera è incredibile, anche se adesso sta affrontando un momento particolare. Però ha le qualità per venirne fuori. Lui ha detto che, ogni volta che ne ha la possibilità, è felice di giocare: bisogna sfruttare al massimo tutte le occasioni che sono rimaste".




Commenta con Facebook