• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Spalletti: "Totti è la Storia del club. Pallotta? Servirebbe fosse più vicino"

Roma, Spalletti: "Totti è la Storia del club. Pallotta? Servirebbe fosse più vicino"

L'allenatore giallorosso ha tracciato un bilancio del momento del club


Spalletti ©Getty Images

06/03/2016 20:02

ROMA DICHIARAZIONI LUCIANO SPALLETTI A ROMATV / ROMA - L'allenatore della Roma Luciano Spalletti ha rilasciato alcune dichiarazioni al canale tv ufficiale giallorosso, 'Roma Tv':

TOTTI - "Totti è la storia della Roma, il calciatore più forte del nostro dopoguerra. Io da lui ho imparato moltissime cose che poi ho riproposto. Ha dato tanto a questo club ed è giusto tutto quello che gli viene riconosciuto. Spero che riesca a chiudere nella maniera più corretta per quello che gli dice il suo cuore. E' una situazione che mi mette in difficoltà perché molti vogliono abbinare la sua e la mia situazione ma io ho assoluto rispetto per il campione e per l'uomo Francesco Totti".

IL RECORD DI 11 VITTORIE - "Fu un momento bellissimo, travolto dall'entusiasmo dell'Olimpico. E' uno dei motivi per cui sono tornato. Bisogna fare un record migliore. Dobbiamo essere più bravi e fare altri record".

DE ROSSI - "Daniele ha scelto di fare questa tirata senza fiato tutta con la stessa maglia, che diventa un impegno difficile perché sei sempre a contatto della tua gente, del posto in cui sei nato e ci sono più problematiche. Sia lui che Francesco hanno scelto la strada più difficile e l'hanno quasi portata in fondo tutti e due nella maniera più corretta e più giusta. Sono convinto che loro non sanno l'impegno che gli è costato. Daniele dice che sono l'allenatore più bravo che ha avuto? Sono convinto che ne abbia avuti di più bravii. Lui è un ragazzo intelligente prima di tutto e un calciatore importante, alla Roma ha dato tanto, è nelle condizioni di poter dare ancora molto se continuerà con questa scelta che ha fatto. E' uno che sa fare tutto in campo".

LA VITTORIA CONTRO IL REAL MADRID - "Quando vinci queste partite lo vedono in tutto il mondo. Ogni squadra è battibile. L'importante è sapere dove vuoi andare. A Roma se gli dai delle soddisfazioni te le rigirano con ancora più amore. tu gli dai 10, loro ti danno 20".

PALLOTTA - "E' uno che ha entusiasmo, che ci tiene moltissimo alla nostra squadra, che vuol vincere, che pensa di poter trasmettere molte cose ai suoi calciatori, è un positivo, è una bella persona. Bisognerebbe che ci stesse più vicino, che fosse più a contatto così sarebbe più facile prendere il segnale che lui vorrebbe mandare alla sua squadra che è molto di più di quello che riesce a fare in questo momento".

SABATINI E BALDISSONI - "Sono i miei amici quotidiani che non cambierei per nessuno. Sono stati cordiali per me, mi hanno fatto un grande regalo perché mi hanno permesso di ritornare a fare l'allenatore della Roma che è una cosa bellissima per me per cui sono in debito con loro e devo contraccambiare la loro fiducia".

 

S.D.




Commenta con Facebook