• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI FROSINONE-UDINESE

PAGELLE E TABELLINO DI FROSINONE-UDINESE

D.Ciofani e Blanchard illuminano un bel Frosinone, Thereau e Di Natale fiacchi.


Daniel Ciofani © Getty Images
Davide Ritacco

06/03/2016 16:56

ECCO LE PAGELLE DI FROSINONE-UDINESE

 

FROSINONE

Leali 6,5 – Attento a non farsi sorprendere dai pochi tentativi da parte dell’Udinese. Pomeriggio tranquillo soprattutto e paradossalmente nella ripresa.

Rosi 6,5 – Sempre puntuale sulle sovrapposizioni. La catena di destra è un’arma in più per il Frosinone.  

Blanchard 7 – Alcune chiusure decisive rimediando anche a sbavature di alcuni compagni. Punge anche in avanti con inserimenti interessanti, su uno di questi arriva il gol del raddoppio.  

Ajeti 6,5 – Non cede nemmeno un centimetro agli avanti dell’Udinese. Chiude ogni spazio anche se a volte è troppo istintivo.

Pavlovic 6,5 – Il suo sinistro educato è un fattore per Stellone. Da uno dei suoi calci piazzati arriva il raddoppio di Blanchard.  

Paganini 7 – Partita di alti livelli con giocate preziose come quando sfiora il gol con una percussione centrale impreziosita da un gioco di prestigio.

Frara 6,5 – Grande diga in mezza al campo. Stellone gli chiede di sacrificarsi e lui insieme a Gori rincorre qualsiasi avversario. Dal 82’ Chibsah s.v.

Gori 7 – Recupera tantissimi palloni e gioca a frequenze altissime dimostrando grande vglia e condizione. Non lascia spazio a nessuno degli avversari. Dal 91’ Gucher s.v.

Kragl 7 – Per più di un’ora è il padrone indiscusso della fascia sinistra. Arriva facilmente sul fondo mettendo al centro palloni sempre molto interessanti. Prova anche in prima persona a rendersi pericoloso.

Dionisi 6,5 – Dopo un periodo di appannamento, l’attaccante si riscatta con una prestazione robusta condita dall’assist per Ciofani. Gli manca solo il sigillo personale. Dal 89’ Carlini s.v.

D.Ciofani 7 – Arriva l’ottavo gol in campionato che lo consacra come bomber del Frosinone. Sempre pericoloso sfiora più volte la doppietta personale. Uno di protagonisti dell’ottima squadra di oggi.

All. Stellone 7 – Paganini e Kragl a dominare sulla fasce, Frara e Gori come schermi difensivi e due bomber che si trovano a meraviglia. Una ricetta che porta i tre punti e riapre le speranze per la salvezza ma aumenta anche i rimpianti perché se fossero state giocate tutte così chissà dove potrebbe essere ora il Frosinone.

 

UDINESE

Karnezis 5,5 – E’ leggermente in ritardo sul tiro di Ciofani che lo sorprende impreparato sul primo palo. Non può farci molto sulla rete di Balnchard e nella ripresa è bravo a non lasciarsi prendere dallo sconforto, rispondendo presente alle rasoiate di Kragl.  

Piris 5,5 – Gara difficile con un Frosinone che spinge molto e lui subisce la pressione alta dei padroni di casa. Un po’ meglio nella ripresa quando prova anche a spingere.

Danilo 5 – Concede troppo spazio a Ciofani in occasione del gol lasciandogli il tempo di tirare e colpire. Non migliora col passare dei minuti subendo sempre l’iniziativa avversaria.

Felipe s.v. – Dal 15’ Herteaux 5,5 – Il suo ingresso in campo non cambia nulla dal visto tattico ma l’Udinese perde molto in personalità e pure lui gioca in affanno.

Adnan 5 – Molto impreciso nelle giocate e sempre all’inseguimento di qualche velocista dei padroni di casa.

Badu 5 – Una gara nettamente sotto il livello che di solito riesce ad offrire. Viene preso sempre alle spalle ma anche quando ha il pallone fra i piedi pasticcia. Dal 59’ Matos 5 – entra e si prende subito un giallo. E’ l’unico segno che lascia nella partita.

Guillherme 5 – Tanti errori in appoggio e tanta corsa a vuoto che alla fine lo sfianca e lo rende meno lucido.

Kuzmanovic 5,5 – Anche lui, nonostante la grande esperienza, subisce l’aggressività del Frosinone e fa una brutta partita.

Bruno Fernandes 6 – E’ il meno peggio della squadra di Colantuono. Le uniche azioni leggermente più incisive arrivano dai suoi piedi ma è una scarsa consolazione in un pomeriggio grigissimo.

Di Natale 5 – Il totem dell’Udinese prova a regalare qualche giocata delle sue ma la giornata dell’Udinese non gli consente di essere supportato come meriterebbe.

Thereau 4,5 – Ancora un’altra prestazione negativa per il francese. Mai pericoloso e sempre molto nervoso. Dal 71’ Perica 5 – Il giovane attaccante entra con una squadra demotivata e lui ne subisce l’inerzia.

All. Colantuono 5 – Davvero una brutta prestazione da cancellare al più presto per poter riprendere la corsa alla salvezza. Il Frosinone adesso è a quattro punti. Non deve permettere alla squadra di sedersi sugli allori. Almeno questo è sembrato in questo brutto pomeriggio.

 

Arbitro: Rizzoli 6,5 – Dopo lo stop per infortunio, il miglior arbitro del mondo viene scelto per lo scontro salvezza. Gara abbastanza semplice da arbitrare: cinque gialli estratti dal taschino, tutti molto giusti che contribuiscono a tenere in pugno la partita.   

 

TABELLINO

FROSINONE-UDINESE 2-0

Frosinone (4-4-2): Leali; Rosi, Blanchard, Ajeti, Pavlovic; Paganini, Frara, Gori (dal 91’ Gucher), Kragl; Dionisi (Dal 89’ Carlini), D.Ciofani. A disp.: Bardi, Zappino, M. Ciofani, Crivello, Pryima, Carlini, Gucher, Chibsah, Longo, Soddimo. All.: Stellone

Udinese (4-3-3): Karnezis; Piris, Danilo, Felipe (dal 15’ Herteaux), Adnan; Badu (dal 58’ Matos), Guillherme, Kuzmanovic; Bruno Fernandes, Di Natale, Thereau (dal 71’ Perica). A disp.: Meret, Romo, Pasquale, Armero, Edenilson, Halfredsson, Widmer, Lodi, Zapata. All.: Colantuono

Arbitro: Rizzoli della sezione di Bologna

Marcatori: 11’ D. Ciofani (F), 15’ Blanchard (F)

Ammoniti: 40’ Paganini (F), 59’ Matos (U), 70’ Thereau (U), 72’ Blanchard (F), 81’ Piris (U)

Espulsi: -




Commenta con Facebook