• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI TOTTENHAM-ARSENAL

PAGELLE E TABELLINO DI TOTTENHAM-ARSENAL

Ospina aiuta i Gunners, Kane fa un gol da fenomeno, Dembelè lento


Aaron Ramsey ©Getty Images
Lorenzo Bettoni @lorebetto

05/03/2016 15:42

ECCO LE PAGELLE DI TOTTENHAM-ARSENAL:

 

TOTTENHAM

Lloris 6 - Splendida uscita alla mezz’ora che anticipa Welbeck lanciato a rete. Respinta la punizione di Sanchez nella ripresa. Non può nulla sui gol dei Gunners.

Walker 5,5 - Mette lo zampino sulla prima palla gol del match crossando per Lamela, ma poi, specialmente sul finire del primo tempo gli Spurs prendono le imbarcate da quella parte.

Alderweireld 6 - Messo alla prova dal fisico e dalla velocità di Welbeck in alcune fasi, pareggia i conti sugli sviluppi di un corner.

Wimmer 6 - Troppo debole nell’uno contro uno. Welbeck riesce sempre a creare qualche pericolo quando lo punta, salva però il risultato su Ramsey quasi a tempo scaduto e si guadagna la sufficienza.

Rose 6 – Le sue corse in avanti riempiono gli occhi, ma di fatto non crossa mai ed il pari di Sanchez arriva dalla sua fascia. Dal 78’ Davies s.v.

Dembelè 5,5 - E’ tra quelli che recuperano più palloni di tutti in Premier, ma è pure in ritardo sulla corsa di Sanchez che pareggia i conti coi Gunners in 10. Dall’ 82’ Son s.v.

Dier 5,5 - Anche lui come Dembelè in difficoltà, specialmente dopo che l’Arsenal trova la rete del vantaggio. Ammonito nella ripresa.

Lamela 6,5 - Al 25’ ha la prima palla gol per gli Spurs, Ospina respinge. Aiuta il centrocampo pur non disdegnando giocate di qualità vicino all’area ed in tandem con Erkisen. Nervoso, Pochettino lo toglie per primo. Dal 67’ Mason 5,5 – Marcatore del primo gol contro la Fiorentina, oggi delude.

Eriksen 6,5 - Qualità al servizio della squadra, ma quando esce Lamela e il campo si fa pesante, cala il suo raggio d’azione.

Alli 6,5 - Sta molto alto, agendo quasi da seconda punta. Parte in posizione di off side sulla rete del vantaggio degli Spurs, nessuno se ne accorge e lui smarca Kane di tacco. Sfiora il 3-1 con una girata al volo splendida. Predestinato.

Kane 7 - Il cavaliere mascherato cerca tre volte la porta nei primi sei minuti. Costante riferimento offensivo per i suoi, tira fuori dal cilindro un gol allucinante. Peccato che per i suoi che non basti a centrare la vittoria.

All. Pochettino 5,5 -  Arriva dalla sconfitta col West Ham dopo sei vittorie consecutive. Con i tre punti aggancerebbe momentaneamente in testa il Leicester e invece si fa rimontare dal’Arsenal in 10 uomini. Un’occasione persa. Chissà se ce ne saranno altre.

 

ARSENAL

Ospina 7,5 - Esordio stagionale in Premier, dato il ko di Cech. A metà primo tempo è costretto agli straordinari dal tocco quasi fortuito di Lamela. Entra in porta per respingere la conclusione di Kane, per poco non ci entra anche la palla. Altre 2-3 prodezze sparse nella ripresa negano i tre punti agli Spurs.

Bellerin 7 - Ammonito in avvio, ma poi si traveste da Ozil. Un suo tiro sporco propizia il vantaggio di Ramsey. Mette sui piedi di Sanchez anche il pallone del pari. Ispirato.

Mertesacker 6 - Alterna buoni disimpegni ad errori da scuola calcio. Messo in mezzo da Kane e da Alli (in fuorigioco), è lento in campo largo e nelle uscite.

Gabriel 5 - Suona la carica per i suoi e poco dopo l’Arsenal passa in vantaggio. Ritarda la chiusura su Lamela in occasione del pari degli Spurs, anche lui è troppo lento ad uscire dalla linea. Rischia l’autogol nel finale.

Gibbs 6 - Meglio quando spinge, che quando difende.

Coquelin 4,5 – Sa di essere ammonito, che motivo c’è di andare a prendere Keane con una scivolata a 35 metri dalla porta? Nessuno. Lascia i suoi in dieci nel match più delicato dell’anno.

Elneny 5 - Sembra sorpreso anche lui dalla scelta di Wenger di buttarlo dentro. Non lascia il segno in nessuna delle due fasi. Dal 74’ Giroud 6 – Dà peso all’attacco dei Gunners pur non calciando mai in porta.

Ramsey 7 - Fatica, picchia, si ammacca in avvio, poi tira fuori il fioretto per sbloccare il derby di tacco e ricomincia la lotta a centrocampo.

Ozil 5,5 - Nel primo tempo dà il la a tutti i contropiedi dei Gunners, pur non essendo sempre nel vivo del gioco. Si ammoscia nel secondo tempo. Dall’ 89’ Campbell s.v.

Sanchez 6,5 - Non segnava dal 17 di ottobre, si sblocca nel match più importante della stagione pur giocando una gara dai ritmi altalenanti.

Welbeck 6,5 - Tiene su la squadra, praticamente da solo. Non a caso il vantaggio dei Gunners arriva da una sua giocata. Paradossalmente quando deve fare le cose ‘da punta’ ci mette un capellino di troppo a chiudere l’azione. Dall’ 84’ Flamini s.v.

All. Wenger 6,5 - Riacchiappa per i capelli  (e con coraggio) una partita che sembrava persa. Riaccenda la fiammella della speranza anche se arrivare davanti al Tottenham e al Leicester non sarà un gioco da ragazzi.

 

Arbitro: Michael Oliver 6,5 – Azzecca tutte le decisioni che prende, compreso il rosso a Coquelin.
 

TABELLINO

TOTTENHAM-ARSENAL 2-2

Tottenham (4-2-3-1): Lloris; Walker, Alderweireld, Wimmer, Rose (dal 78’ Davies); Dembelè (dall’ 82’ Son), Dier; Lamela (dal 65’ Mason), Eriksen, Alli; Kane. A disp. Vorm, Tripper, Carroll, Chadli. All. Pochettino.

Arsenal (4-2-3-1): Ospina; Bellerin, Mertesacker, Gabriel, Gibbs; Coquelin, Elneny (dal 74’ Giroud); Ramsey, Ozil (dall’ 89’ Campbell), Sanchez; Welbeck (dall’ 84’ Flamini). A disp. Macey, Chambers, Monreal, Walcott. All. Wenger.

Arbitro: Michael Oliver

Marcatori:  38’ Ramsey (A), 60’ Alderweireld (T), 62’ Kane (T), 75’ Sanchez (A)

Ammoniti: 26’ Bellerin (A), 28’ Lamela (T), 29’ Coquelin (A), 66’ Sanchez (A), 73’ Dier (T)

Espulsi: 55’ Coquelin (A)

 




Commenta con Facebook