• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, tutto sul campionato. Nuove chance per Mertens e Gabbiadini

Napoli, tutto sul campionato. Nuove chance per Mertens e Gabbiadini

Il tecnico azzurro potrebbe cambiare i propri metodi di gestione della rosa


Maurizio Sarri © Getty Images

05/03/2016 13:27

NAPOLI SARRI GABBIADINI MERTENS PANCHINA / NAPOLI - Nel corso della conferenza stampa alla vigilia del match contro il Chievo, Sarri ha precisato che la gestione della rosa del Napoli cambierà a partire dalla prossima settimana, dal momento che la squadra dovrà affrontare un solo impegno stagionale. 

Il tecnico potrà effettuare allenamenti 'ideali' per ognuna delle prossime 11 partite. La formazione verrà studiata esclusivamente in base ai responsi sul campo di Castelvolturno, dunque l'11 dei 'titolarissimi' potrebbe subire delle modifiche. Blindare il secondo posto è il primo obiettivo della squadra, che vuol tornare in Champions League, evitando i preliminari. Per farlo però Sarri potrebbe offrire un minutaggio decisamente maggiore a giocatori come Mertens e Gabbiadini, che avevano nell'Europa League la propria chance di mettersi in mostra. 

Il belga sembra aver accettato il dualismo con Insigne, del quale potrebbe prendere il posto contro il Chievo (così come potrebbero alternarsi Lopez e Allan). Discorso differente per Gabbiadini, intorno al quale continuano a circolare voci di mercato. Nel mercato invernale sono state rifiutate importanti offerte per l'ex Sampdoria, indice della volontà del Napoli di puntare su di lui. Resterà da capire se Sarri stia preparando per la prossima stagione un nuovo modulo, con un nuovo trequartista e due punte, facendo convivere in attacco Gabbiadini e Higuain.




Commenta con Facebook