• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma, Falcao chiama Totti: "Vieni con me in Brasile"

Calciomercato Roma, Falcao chiama Totti: "Vieni con me in Brasile"

Il 'Divino', ora tecnico dello Sport Recife: "Il numero dieci sarebbe suo"


Francesco Totti ©Getty Images
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

04/03/2016 18:56

CALCIOMERCATO ROMA FALCAO TOTTI RECIFE/ ROMA - Paulo Roberto Falcao chiama Francesco Totti: il 'Divino', ora tecnico dello Sport Recife, ha proposto al capitano giallorosso di seguirlo in Brasile per chiudere lì la sua carriera se non dovesse trovare un'intesa sul rinnovo con la società giallorossa. 

TOTTI VS SPALLETTI - "Il caso Totti-Spalletti? Dico che il problema deve essere risolto con il dialogo, per il bene di tutti - ha dichiarato Falcao a 'Dagospia' - Questa è una storia che danneggia la Roma e non va bene. Spalletti è un grande allenatore, mi piace molto, ma Totti è la storia della Roma, i due devono dialogare".

LA SCELTA DI TOTTI - "Totti deve essere felice delal sua scelta, solo può decidere il suo futuro, nessuno può intromettersi. Totti in Brasile? Sarebbe un grane finale di carriera - ha dichiarato Falcao, aprendo le porte ad un clamoroso colpo di scena di calciomercato - i tifosi brasiliani adorano i giocatori tecnici come lui. Nella mia squadra? Spero per lui e per la gente di Roma che trovino un accordo, ma se non dovesse accadere dico a Francesco: vieni con me da maggio a dicembre per il prossimo campionato".

TOTTI E FALCAO - "Come lo farei giocare? Gli dare un pezzo di campo, molto probabilmente l'area di rigore, e gli direi: qui il dominatore sei tu - ha spiegato il 'Divino' ipotizzando un colpo in uscita nel calciomercato Roma che sarebbe epocale - Per lui, sarebbe come ritrovare un pezzo di Roma con me. Nel Recife il rosso c'è e naturalmente, il numero dieci sarebbe suo".

TOTTI PALLONE D'ORO - "Ho incontrato Francesco Totti una sola volta, era nello spogliatoio della Roma per una partita rievocativa, ci siamo guardati d'istinto e abbracciati. Per me è uno dei più grandi del calcio italiano, unico nel suo genere, può giocare ovunque. Avrebbe sicuamente vinto un pallone d'oro se la Roma si fosse aggiudicata una Champions League". 

RETROSCENA SU MARADONA E VIOLA - "Smisi di giocare a 33 anni, non avevo più voglia. Tornare? Feci solo un pensierino nel 1986 quando Maradona mi voleva al Napoli, a Roma non potevo più tornare. Nel 1991 dovevo allenare la Roma, mi chiamò Dino Viola, dovevo andare a Cortina per firmare ma non ci incontrammo, morì pochi giorni prima". 




Commenta con Facebook