• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Roma-Fiorentina, Sousa: "Siamo gli intrusi. Andiamo là per vincere"

Roma-Fiorentina, Sousa: "Siamo gli intrusi. Andiamo là per vincere"

Il tecnico viola ha presentato la sfida contro i giallorossi


Paulo Sousa ©Getty Images

03/03/2016 13:47

ROMA FIORENTINA CONFERENZA SOUSA / FIRENZE - Il tecnico della Fiorentina, Paulo Sousa, ha presentato in conferenza stampa la sfida di domani contro la Roma: "Per loro sarà una partita decisiva. Noi siamo gli intrusi tra le prime sei della classifica e proveremo a sfruttare l'occasione con i nostri giocatori più freschi. Prima serve la testa, poi il cuore. Sarà una partita diversa da quella col Napoli per caratteristiche. Andremo a Roma per cercare di dominare e vincere. Abbiamo cercato di recuperare energie fisiche e mentali. Noi andiamo avanti per la nostra strada, la società sa cosa fare".

BRAVO LUCIANO - "Spalletti ha migliorato molto la squadra, che era già forte tecnicamente. Sono cresciuti sia in fase di possesso che nella costruzione e nella finalizzazione del gioco. Sono più pericolosi. Dal punto di vista mentale ha dato convinzioni ai suoi giocatori. E' uno che studia bene le partite e gli avversari".

TOTTI - "Smettere di giocare per me è stata dura. Nella mia carriera ho avuto tanti infortuni. Ho saltato l'ultimo mondiale e lì mi sono reso conto che era venuta l'ora di smettere. Se uno si sente di continuare è giusto che lo faccia".

TELLO&BERNA - "Bernardeschi fuori col Napoli per scelta tattica; domani potrebbe giocare. Tello è un giocatore molto veloce nei primi metri. Ha grandi potenzialità e con alcune squadre può fare la differenza. Ilicic ha avuto alcuni fastidi muscolari, ma niente che gli impedisse di giocare. È pronto".

CASO PERISIC - "Le immagini sono chiare, lo ha già fatto la società ieri".

J.T.




Commenta con Facebook