• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Calcio, Abodi scrive a Tavecchio: "Apriamo il calcio alla tecnologia"

Calcio, Abodi scrive a Tavecchio: "Apriamo il calcio alla tecnologia"

Ecco tutte le proposte del presidente della Lega Serie B


Abodi e Tavecchio (Calciomercato.it)
Jonathan Terreni

03/03/2016 13:30

CALCIO ITALIA ABODI LETTERA TAVECCHIO TECNOLOGIA / ROMA - Durante il confronto con i club, nell’ultima Assemblea di Lega Serie B, il presidente Andrea Abodi ha preso carta e penna per scrivere al presidente federale Carlo Tavecchio in merito alle proposte di sviluppo tecnologico. 'Risulta utile e necessario - si legge nel comunicato stampa - lavorare per ulteriori e più ambiziosi obiettivi oltre a nuovi strumenti e ulteriori opportunità di utilizzo della tecnologia, in campo e fuori'. Si fa inoltre riferimento alla possibilità da parte del Giudice sportivo di utilizzare anche le immagini. 'Ciò consentirebbe di porre rimedio a eventuali errori arbitrali in alcune fattispecie che non impattano sul risultato della partita'. Un'altra proposta è quella relativa agli 'Assistenti di Tribuna'. Un sistema semplice ed efficace, totalmente affidato alla gestione della 'squadra' arbitrale, in grado di definire in modo più puntuale falli in area e fuori area, gol in fuorigioco o viziati da irregolarità, così come comportamenti violenti e simulazioni'.

Tutte queste idee potrebbero portare significative news Italia sia negli aspetti tecnici che logistici del sistema calcio, che negli ultimi tempi sta ripensando anche i modi e i termini del calciomercato. Tra le altre proposte l'utilizzo della cartella clinica digitale e la rivisitazione della norma che impedisce agli staff tecnici di utilizzare in tempo reale durante le partite i dati cinematici e fisici dei calciatori in campo per 'agevolare le scelte tecnico-tattiche e monitorando lo stato di salute dei calciatori'. "Sono sempre più convinto - conclude Abodi - che i margini di manovra per modernizzare il calcio, senza snaturarlo e salvaguardando le sue peculiarità, siano significativi e che il nostro sistema, a partire dalle Leghe e con la regia della Figc, debba assumersi la responsabilità di svolgere un ruolo forte anche a livello mondiale, partendo dalle decisioni che può assumere autonomamente fino ad arrivare a proposte da sottoporre alla valutazione internazionale".




Commenta con Facebook