• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Coppa Italia > Inter-Juventus, tra impresa sfiorata e campionato. In attesa delle sfide mercato...

Inter-Juventus, tra impresa sfiorata e campionato. In attesa delle sfide mercato...

Il derby d'Italia è ormai in archivio: i nerazzurri pensano alla corsa Champions, per i bianconeri sogno triplete


Medel e Morata © Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

03/03/2016 11:00

INTER JUVENTUS MERCATO CHAMPIONS SCUDETTO / ROMA - Doveva essere un normale mercoledì di coppa: il 3-0 dell'andata lasciava presagire il classico 'allenamento' infrasettimanale, nonostante l'accesa rivalità tra le due squadre. Invece Inter-Juventus si è trasformata in un match quasi epico con i nerazzurri che hanno accarezzato l'idea di compiere il miracolo prima di arrendersi alla formazione di Allegri soltanto ai calci di rigore a causa dell'errore decisivo di Rodrigo Palacio. Ma ora che Inter-Juventus di coppa Italia è andata in archivio, con l'impresa sfiorata dai nerazzurri, la sfida si sposta sul calciomercato in attesa di conoscere cosa accadrà in campionato (e in Champions) alle formazioni di Mancini e Allegri

INTER, CON LA JUVENTUS PROVA D'ORGOGLIO: ORA LA CHAMPIONS

Un ribaltone in piena regola per l'Inter: dopo tre giorni di critiche e polemiche, la formazione di Roberto Mancini si è riscattata, sfiorando la grande impresa, e riconquistando quei tifosi che avevano messo un po' tutti sul banco degli imputati. Dal tecnico, colpevole di non sfruttare a dovere tutta la rosa a disposizione (e Perisic ieri ha dimostrato di poter dare un contributo importante), ai calciatore, accusati di non metterci il giusto impegno in campo: tutto cancellato da una partita che soltanto i tifosi nerazzurri più ottimisti avevano provato a sognare. Il mancato lieto fine non cancella i 120 minuti di grande calcio fatti dall'Inter: la dimostrazione che questa squadra, con il giusto atteggiamento, può fare grandi cose. Ecco allora che si riapre la corsa Champions: il terzo posto ora dista cinque lunghezze, uno svantaggio colmabile se si riusciranno a ripetere con continuità le prestazioni messe in mostra mercoledì sera contro la Juventus. Un obiettivo da acciuffare ad ogni costo, perché la qualificazione alla massima competizione continentale è fondamentale per permettere all'Inter un calciomercato all'altezza delle aspettative della piazza. 

JUVENTUS, CON L'INTER KO INDOLORE: CONTINUA IL SOGNO TRIPLETE

Una batosta inattesa ma di quelle che non lasciano il segno: il 3-0 subito dalla Juventus in casa dell'Inter nella semifinale di coppa Italia è un passaggio a vuoto reso indolore dalla qualificazione all'atto finale della competizione. I bianconeri sfideranno ora il Milan per alzare per la seconda volta consecutiva il trofeo e possono continuare a cullare il sogno triplete: obiettivo difficile da raggiungere, quasi impossibile, ma proprio la partita di mercoledì ha dimostrato che il calcio può rendere reali anche i sogni che appaiono irrealizzabili. Certo la banda Allegri deve metterci del suo, partendo dal campionato dove è attesa dalle sfide con Atalanta e Sassuolo prima dell'appuntamento verità in casa del Bayern Monaco: serviranno i sei punti per continuare a mantenere inalterato (o aumentare) il divario del Napoli e per arrivare al massimo della condizione psico-fisica all'appuntamento dell''Allianz Arena', lì dove si spera che il calcio dimostri ancora una volta la sua imprevedibilità. 

INTER E JUVENTUS, LA SFIDA SI SPOSTA SUL CALCIOMERCATO

Messa ormai in archivio la coppa Italia con tutti o quasi felici e contenti (l'Inter per la grande prestazione, la Juventus per il passaggio del turno), le due società sono pronte ora a darsi battaglia in estate: nel calciomercato Juventus ci sono alcuni obiettivi che compaiono anche nella lista di Ausilio, come ad esempio i giovani Lo Celso e Matheus Pereira, anche se i colpi principali saranno altri. Uno i nerazzurri lo hanno già piazzato: come raccontato in esclusiva da Calciomercato.it, Ever Banega ha già svolto le visite mediche con l'Inter e i dettagli dell'operazione già sono stati definiti. Ora per la società di Thohir importante sarà capire come andrà finire la stagione per poter poi pianificare le altre mosse estive: la qualificazione o no in Champions cambierà per forza di cose le strategie dei nerazzurri. Chi invece non ha bisogno di aspettare la fine della stagione per programmare il mercato è la Juventus: Marotta già si sta muovendo per mettere a segno dei grandi colpi e i nomi più ricorrenti sono quelli di Gündogan e Cavani. Poi c'è da tenere in considerazione la vicenda Morata: in caso di addio dello spagnolo (c'è il diritto di recompra del Real Madrid), come anticipato da Calciomercato.it, nome caldo per l'attacco della Juventus è Michy Batshuayi, attaccante del Marsiglia che piace anche in Premier League. Ma questo è quello che verrà: ora c'è una stagione da finire, con l'Inter che è pronta a rilanciarsi nella corsa Champions dopo l'impresa sfiorata e la Juventus che spera di poter assaporare sulla propria pelle la bellezza dell'imprevedibilità del calcio. Il Bayern è avvisato...

 




Commenta con Facebook