• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter-Juventus, Mancini: "Meritavamo la finale. Campionato? E' subentrata la sfortuna"

Inter-Juventus, Mancini: "Meritavamo la finale. Campionato? E' subentrata la sfortuna"

Il tecnico dei nerazzurri ha parlato al termine della sfida di 'San Siro'


Roberto Mancini ©Getty Images
Martin Sartorio ( Twitter: @SartorioMartin)

03/03/2016 00:17

INTER JUVENTUS COPPA ITALIA MANCINI POST GARA PAROLE/ MILANO - L'Inter di Roberto Mancini ha sfiorato l'impresa contro la Juventus. Il tecnico dei nerazzurri ha parlato al termine della semifinale di ritorno di Coppa Italia: "E' stata una bella partita - ammette ai microfoni di 'Rai Sport' - Faccio i complimenti a tutti per come l'hanno interpretata. Si meritavano di andare in finale. Sono davvero felice. Perché non gioca così sempre? Non scordiamoci che siamo stati al primo posto in classifica".

2-0 IN CAMPIONATO - "La partita di domenica è stata equilibrata, cambiata da un infortunio. L'occasione più importante era capitata a noi prima".

L'INTER DI MANCINI - "Stiamo cercando di fare il possibile. Spero che questa partita ci dia la forza per raggiungere il terzo posto. Adesso mi aspetto che la squadra riabbia la consapevolezza di essere una squadra di qualità".

MIGLIOR INTER - "Siamo una squadra che sta cercando di costruire qualcosa. Capita che ci siano dei momenti no. Non è facile capire perchè capitano queste pause. Abbiamo fatto bene per sei mesi. Ora abbiamo 12 partite per cercare di continuare così".

MOMENTO NO ALLE SPALLE - "Abbiamo cominciato a concedere gol, cosa che prima non succedeva. E' subentrata anche la sfortuna e non possiamo farci nulla".

COPPIA CENTRALE NUOVA - "D'Ambrosio e Jesus hanno fatto bene entrambi. Non è una difesa improvvisata".

EDER - "E' un bravissimo giocatore, è un po' sfortunato. Kondogbia? Niente di grave".

PARTITE DA NON SBAGLIARE - "Abbiamo due partite in casa. Andranno giocate con intensità per vincerle".

 




Commenta con Facebook