• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Inter-Juventus, Allegri: "Mi dà fastidio chi dice che abbiamo già vinto lo scudetto"

Inter-Juventus, Allegri: "Mi dà fastidio chi dice che abbiamo già vinto lo scudetto"

Le parole del tecnico bianconero alla vigilia della semifinale di ritorno di Coppa Italia


Massimiliano Allegri ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

01/03/2016 11:30

INTER JUVENTUS CONFERENZA STAMPA ALLEGRI / TORINO - Di nuovo di fronte, tre giorni dopo. Archiviata la vittoria dello 'Juventus Stadium' di domenica sera, la Juventus sfida a 'San Siro' l'Inter nel ritorno della semifinale di Coppa Italia, forti del 3-0 rassicurante conquistato all'andata. Alla vigilia dell'incontro, il tecnico bianconero Massimiliano Allegri interviene in conferenza stampa per fare il punto sulle ultime news Juventus e presentare la sfida. Ecco le parole raccolte da Calciomercato.it:

FIORENTINA-NAPOLI - "Certamente è stato un risultato a vantaggio nostro, però mancano ancora 11 partite e bisogna cercare di vincere ancora un po' di partite. Potenzialmente il Napoli può arrivare a 91, la Roma a 86, la Fiorentina lo stesso. Quindi bisogna intanto andare a Milano e cercare di prendere la finale di Coppa Italia, poi dopo pensare all'Atalanta".

PARTITA - "All'andata abbiamo vinto 3-0, è vero, ma dobbiamo giocare 90' e può succedere di tutto. La partita va interpretata nel migliore dei modi. Perdere non va bene, loro giocheranno una partita d'attacco, dobbiamo fare gol o altrimenti ci sarà da battagliare. Non possiamo staccare la spina. E' vero che è un momento positivo, ma come già detto alla fine non serve a niente se non vinciamo niente o non superiamo il Bayern, che è molto difficile.

INFORTUNATI - "Sui singoli valuterò oggi. Qualcuno ha giocato molte partite e cercherò di farlo riposare anche perché gli altri stanno bene e meritano di giocare. Chiellini? Farà gli esami oggi e mi diranno come sta e in caso quanti giorni gli serviranno per recuperare. Chi non osa non ottiene. Chiellini domenica ha giocato perché stava bene, altrimenti non avrebbe giocato. Vediamo cos'è che ha. Gli altri stanno tutti bene, tranne Caceres. Pereyra potrebbe essere della partita, ma dipende da come giocheremo. Rugani ha giocato poco, è giovane e giocare un po' di partite gli farà bene. Evra è assente da due giorni perché ha avuto un problema familiare, rientrerà stasera quindi difficilmente sarà disponibile per la partita di domani".

FUGA - "Non penso ce ne saranno quest'anno. Finché la matematica non ci dà lo scudetto bisogna star lì concentrati. Per ottenere risultati non possiamo pensare di aver già vinto. Mi dà molto fastidio infatti che dopo Fiornetina-Napoli già tutti danno la Juve vincitrice dello scudetto. Se siamo vincitori vuole dire che domenica possiamo fare la festa, invece non è così. Alla Juve per vincere mancano ancora tanti punti, è tutto aperto. Ci sono squadre che si possono reinserire nella lotta. Bisogna continuare a lavorare pensando partita dopo partita. E' dal 59/60 che la Juve non raggiunge due finali consecutive di Coppa Italia e quindi dobbiamo concentrarci su questo. Non dimentichiamo poi che c'è un precedente in cui l'Inter ha rimontato un 3-0, mi pare col Verona"

MARCHISIO - "Se oggi starà bene sarà a disposizione".

DIFFIDATI - "Non mi faccio condizionare. Se giocherà un diffidato e verrà ammonito, in finale giocherà un altro se passiamo".

INTER - "Giocheranno in maniera ultra offensiva. Hanno giocatori tecnici molto bravi davanti. Noi dobbiamo essere bravi in difesa e pensare che dobbiamo fare gol".

SAN SIRO - "Hanno una giornata per rimetterlo in sesto e penso che troveremo un buon campo. Se così non sarà, ci adatteremo".

BUFFON - "Domani gioca Neto. Gigi non è in un momento straordinario, è da 20 anni che fa cose straordinarie. Non ci sono più parole su questo straordinario professionista e uomo".

TURN OVER - "Barzagli potrebbe riposare, valuteremo oggi come sta. Se avrà recuperato potrebbe anche giocare. Davanti potrebbero giocare Morata e Zaza".




Commenta con Facebook