• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Torino > Milan-Torino, Ventura: "Possiamo ancora fare qualcosa di buono. Immobile e Belotti..."

Milan-Torino, Ventura: "Possiamo ancora fare qualcosa di buono. Immobile e Belotti..."

Il tecnico granata: "Buona partita, avremmo meritato qualcosa di più"


Giampiero Ventura ©Getty Images

27/02/2016 23:18

MILAN-TORINO VENTURA IMMOBILE BELOTTI/ MILANO - Il tecnico del Torino Giampiero Ventura, è intervenuto ai microfoni di 'Sky Sport' al termine del match che ha visto i granata perdere in casa del Milan: "Affrontavamo una squadra con grande condizione che arrivava alla partita di oggi da buoni risultati. Abbiamo preso gol all'ultimo secondo del primo tempo su un nostro errore, fare la partita a San Siro non è mai facile ma abbiamo giocato bene. Per il Torino questa è la notizia più bella, abbiamo giocato con personalità, se avessimo fatto risultato nessuno avrebbe avuto nulla da ridire. Si è rivista una squadra sbarazzina, forse non sufficientemente, ma stiamo tornando dopo aver passato un mese e mezzo molto difficile. Per quello che ho visto stasera, credo possiamo fare ancora qualcosa di buono".

IMMOBILE E BELOTTI - "Sono due giocatori che hanno lavorato per la squadra, stasera hanno fatto bene ed hanno le potenzialità per fare ancora meglio. Belotti è un giovane ma domani se ne parlerà per tanto tempo, bisogna avere pazienza anche contutti gli altri giovani del Torino".

PROBLEMA 'OLIMPICO' - "C'è stato un mese molto difficile nel quali abbiamo fornito prestazioni al di sotto del nostro standard, è giusto che quando il pubblico non si diverte è normale che ci sia insoddisfazione. L'inizio positivo in campionato ha creato tante aspettative".

CAMBIO - "Abbiamo una grande infornata di giovani, la squadra è stata costruita per il 5-3-2 ma dopo qualche anno bisogna cambiare. Vanno cambiati diversi giocatori e a volte, si può cambiare anche l'allenatore".

S.F.




Commenta con Facebook