• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Torino, Mihajlovic: "Crediamo al terzo posto. Futuro? Vediamo a fine stagione"

Milan-Torino, Mihajlovic: "Crediamo al terzo posto. Futuro? Vediamo a fine stagione"

Il tecnico rossonero si è complimentato coi suoi giocatori per la vittoria odierna


Sinisa Mihajlovic ©Getty Images

27/02/2016 23:07

SERIE A MILAN TORINO MIHAJLOVIC POSTGARA / MILANO - Il Milan batte il Torino in casa, centra il nono risultato utile consecutivo e vede il terzo posto avvicinarsi sempre di più. Al termine della gara coi granata, Sinisa Miihajlovic ha commentato la prestazione dei suoi ai microfoni di 'Sky Sport': "Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Il Torino ha fatto un'ottima partita, ma la vittoria è stata meritata anche se alla fine abbiamo sofferto un po' troppo. Mi è piaciuta la voglia di sacrificarsi dei ragazzi e se vogliamo scalare le posizioni dobbiamo continuare così. Al terzo posto ci credo e ci credono anche i ragazzi.

Siamo partiti bene ed abbiamo avuto l'occasione di chiuderla anche prima. Alcune occasioni dovevamo sfruttarle meglio. Gli attaccanti hanno fatto moltissimo lavoro sporco, magari non si nota e si nota solamente l'errore sotto porta ma sono contento della loro prestazione. Vorrei ringraziare i ragazzi per le belle parole spese nei miei confronti e il pubblico per lo striscione. Io sono sempre stato sereno perché so sempre che il lavoro paga. Andiamo avanti così, poi alla fine si faranno i conti. Io sono concentrato su questa stagione, voglio vincere il massimo delle partite poi vedremo. 

Siamo una squadra difficile da battere, che non si spaventa e che rimane in partita fino alla fine. Abbiamo raggiunto una certa serenità e questo si vede sul campo. Bertolacci è sempre stato criticato, Kucka è un giocatore che - ricordiamolo - è stato preso per 3 milioni: bisogna fare i complimenti al dott.Galliani. Loro due, questa sera, hanno fatto un gran lavoro di sacrificio e sono dei grandi giocatori. Prossimo step? Dobbiamo mantenere le cose che stiamo facendo e migliorare in quelle che non stiamo facendo bene. Oggi potevamo chiuderla prima, però era importante non prendere gol e vincere".

D.G.




Commenta con Facebook