• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI WOLFSBURG-BAYERN MONACO

PAGELLE E TABELLINO DI WOLFSBURG-BAYERN MONACO

Lewandowski punisce ancora il Wolfsburg, Coman spezza l’equilibrio ma Schafer fa il resto.


La festa del Bayern Monaco © Getty Images
Davide Ritacco

27/02/2016 17:25

ECCO LE PAGELLE DI WOLFSBURG-BAYERN MONACO

 

WOLFSBURG

Casteels 6 – Non benissimo sul gol di Coman. Ci mette molto ad andare sul pallone e non riesce a respingerlo. Fin lì se l’era cavata egregiamente.

Traech 6 – E’ quello che spinge di più mettendo in difficoltà Bernat con la sua corsa continua. Leggermente affaticato perde il duello con il subentrante Ribery. Dal 73’ Schurrle 5,5 – Hecking sceglie lui dopo il gol subito per riportare fiducia e imprevedibilità in attacco ma il Bayern raddoppia e il suo cambio diventa inefficace.  

Naldo 6 – Granitico per più di un’ora agendo con grande intelligenza e carisma. Deve arrendersi all’assedio del Bayern. Dal 76’ Knoche s.v.

Dante 6 – L’ex di turno non sfigura davanti ai suoi vecchi compagni. Prova a anche a fare uno sgarbo sfiorando il gol.  

Rodriguez 5,5 – Bene nel controllare Robben ma poco cattivo in occasione del gol. Impreciso quando deve affondare ed arrivare al cross. Si fa superare con troppa facilità da Coman all’alba del raddoppio.  

Vierinha 5,5 – E’ tra gli assenti ingiustificati. La sua qualità non emerge anche perché il Bayern spinge molto e non può giocare molti palloni. Con l’ingresso di Schrulle si abbassa sulla linea dei difensori.

Arnold 6 – Gioca con personalità nonostante di fronte abbia i campioni ‘poco ispirati’ del Bayern. Sapiente non spreca un pallone e prova a pungere.

Luiz Gustavo 6 – Grande sforzo per chiudere ogni falla. Si immola in un paio di occasioni per evitare il peggio. Meno incisivo in fase di costruzione.

Schafer 5 – L’errore alla fine del primo tempo è gravissimo perché sciupa l’unica occasione dei suoi. Era più facile segnare che sbagliare. Disorientato perde di vista il pallone in occasione del gol di Coman.  Dal 84’ Azzaoui s.v.

Draxler 6 – Il Wolfsburg gioca ed è costretto a giocare soprattutto in difesa ma ogni volta che la palla passa sui suoi piedi ne nasce qualcosa di buono.

Kruse 6 – Isolato in avanti riesce comuqnue a fare reparto da solo tenendo bene ogni pallone. Il suo grande assist a fine primo tempo viene sciupato da Schafer.

All. Hecking 5,5 – Un 4-4-2 molto compatto che toglie il fiato al Bayern. Pochi spazi liberi ma anche poche ripartenze giuste. Guardiola lo costringe solo a difendersi e inevitabilmente crolla col passare dei minuti. Non sa trovare le giuste controffensive.

 

BAYERN MONACO

Neuer 6 – Schafer lo grazia e per tutta la partita viene impegnato solo due volte: un colpo di testa di Dante e il bellissimo tiro di Draxler centrale. Per il resto solita gara da regista basso.

Lahm 6 – Il capitano spinge con scarsa continuità dando meno sfogo alla corsia di destra del Bayern. Quando Coman si sposta dalla sua parte gli copre bene le spalle.

Kimmich 6 – Nonostante la prestazione non troppo convincente contro la Juventus, Guardiola lo preferisce al recuperato Benatia e il giovane centrocampista si adatta bene.  

Alaba 6 – E‘ il primo regista di Guardiola. Tutte le azioni partono da lui e poiché non ha tanto lavoro da fare prova anche ad alzare il baricentro.

Bernat 6 – Anche lui è poco incisivo sulla sua corsia di competenza. Anzi si prende anche qualche rischio ed un giallo evitabile.

Alonso 6 – Guardiola non si lamenta di Vidal però lascia il cileno in panchina e rilancia Alonso come perno dl centrocampo. Lo spagnolo gioca con la solita sapienza e sagacia tattica.  

Robben 5,5 – L’olandese non trova mai la giocata giusta. Il guizzo vincente gli manca ma anche lo scatto bruciante. Dal 56’ Ribery 6,5 – Grande impatto sul match creando spesso la superiorità. Da due sue iniziative arrivano i gol del Bayern. Tra i migliori del match.  

Muller 6,5 – Oltre al fiuto del gol ha anche una notevole capacità tattica che gli consente di trasformare in oro ogni pallone.

Coman 7 – Si fa trovare al posto giusto nel momento giusto segnando il gol che spezza l’equilibrio. Bravo anche nella discesa che porta al raddoppio di Lewandowski. Dal 88’ Rode s.v.    

Douglas Costa 5,5 – Non certo la sua migliore partita, anzi. Guardiola lo richiama in panchina anche perché il brasiliano sta tirando un po’ il fiato. Dal 50’ Thiago Alcantara 6 – Il ‘pupillo’ di Pep sa impostare e creare i corridoi giusti per rendere pericolosi gli attacchi dei compagni.  

Lewandowski 6,5 – All’andata segnò la famosa cinquina, oggi, dopo un primo tempo anonimo, mette il turbo nella ripresa ma prima di poter festeggiare, gli viene annullato un gol ingiustamente per fuorigioco e sbaglia una ottima occasione intorno al 60’.

All. Guardiola 7 – Il Bayern ci impiega più di un’ora per sbloccare il match. E’ ancora una volta il suo tocco a cambiare il destino. Richiama due spenti Costa e Robben inserendo un voglioso Ribery e spostando il decisivo Coman sulla destra. Anche in un pomeriggio grigio sa trovare la luce.

 

Arbitro: Grafe 5,5 – Primo tempo molto tranquillo ma al 43’ nessuno della squadra arbitrale vede il colpo di Dante su Lewandowski. Altro errore dell’assistente ad inizio ripresa quando viene annullato un gol a Lewandowski per un presunto fuorigioco. Non c’è fallo di Ribery su Trasch sul primo gol.

 

TABELLINO

WOLFSBURG-BAYERN MONACO 0-2

Wolfsburg (4-4-2): Casteels; Trasch (dal 73’ Schurrle), Naldo (dal 76’ Knoche), Dante, Rodriguez; Vierinha, Arnold, Luiz Gustavo, Schafer (dal 84’ Azzaoui); Draxler, Kruse. A disp.: Grun, Putaro, Stolze. All: Hecking

Bayern Monaco (4-1-4-1): Neuer; Lahm, Kimmich, Alaba, Bernat; Alonso; Robben (dal 56’ Ribery), Muller, Coman (dal 88’ Rode), Douglas Costa (dal 50’ Alcantara); Lewandowski. A disp.: Ulreich, Benatia, Vidal, Gotze. All: Guardiola.

Arbitro: Manuel Grafe

Marcatori: 66’ Coman (B), 75’ Lewandowski (B)

Ammoniti: 78’ Bernat (B)

Espulsi: -




Commenta con Facebook