• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Hernanes alza la testa: "Mai un fallimento! Scudetto? Lotta col Napoli, ma..."

Juventus, Hernanes alza la testa: "Mai un fallimento! Scudetto? Lotta col Napoli, ma..."

I centrocampista dei bianconeri contro il Bayern ha messo in mostra la miglior prestazione stagionale


Hernanes ©Getty Images
Omar Parretti (@omarJHparretti)

25/02/2016 17:55

JUVENTUS HERNANES INTERVISTA CHAMPIONS BAYERN / TORINO - Arrivato tra moltissime critiche ed opaco nella prima parte di stagione, Hernanes ha deciso di svoltare, e lo ha fatto nella sfida più importante dell'annata della Juventus fino a questo momento: quella contro il Bayern Monaco. Dopo la gara contro il Napoli - che ha voluto dire primo posto - quella contro i tedeschi era un appuntamento carico di aspettative ed il centrocampista brasiliano ha fatto bella mostra delle sua capacità. "Ringraziando il cielo non ho mai fallito in vita mia, ma ho sempre raggiunto i miei obiettivi, ed il mio obiettivo era prepararmi bene e farmi trovare pronto - spiega l'ex Lazio ai microfoni di 'JTV' - Anche se ho avuto poco spazio sapevo che prima o poi sarebbe arrivato il momento in cui avrei dovuto dare il mio contributo. È arrivato quando meno me l'aspettavo, ma sono riuscito a dare una risposta positiva. Al ritorno sarà dura, perché troveremo un avversario di grande qualità e servirà un'impresa per centrare la qualificazione. Tutti si aspettano la Juve vista nel secondo tempo di martedì. Dovremo crederci e giocare per fare il risultato, come sempre è accaduto negli ultimi mesi".

Inizio difficile come abbiamo detto anche per via di motivi tattici, oltre quelli di ambietamento. Il 'Profeta' infatti spiega la metamorfosi attuata dal tecnico Massimiliano Allegri dopo il suo arrivo a Torino nello scorso calciomercato: "Ero giunto alla Juve convinto di giocare in avanti e segnare molti gol, ma il mister mi ha cambiato posizione e mi sono dovuto ambientare. Ora inizio a trovarmi a mio agio, ma sono certo che ho ancora dei margini di miglioramento". Lavoro che potrebbe continuare anche nella prossima partita dove si troverà davanti all'Inter, come raccontano le ultime News Juventus: "E' una gara delicata sia per noi che per loro. Sanno che dovranno stare attenti dopo l'ultima partita, ma noi non dovremmo snaturarci e faremo il nostro solito gioco. Scudetto? Sicuramente è un torneo divertente, perché ci sono tante squadre che giocano bene, ma adesso al lotta è tra di noi ed il Napoli. Mancano ancora 12 partite alla fine e come abbiamo recuperato noi, può succedere ad altre".




Commenta con Facebook