• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Roma, 'El Mono' Lo Celso: il nuovo fenomeno del calcio argentino

TATTICA DEL MERCATO - Roma, 'El Mono' Lo Celso: il nuovo fenomeno del calcio argentino

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul trequartista del Rosario Central


Walter Sabatini ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

25/02/2016 11:01

TATTICA DEL MERCATO ROMA LO CELSO ROSARIO CENTRAL JUVENTUS / ROMA - Testa al campo, al sogno di rimonta in Champions League dopo il ko interno col Real Madrid ed alla rincorsa al terzo posto. Ma non solo. La Roma si muove, programma e pianifica il prossimo calciomercato, con un occhio al futuro ed i radar costantemente puntati sui prospetti più interessanti in giro per il mondo. Uno su tutti: si chiama Giovani Lo Celso, classe '96 del Rosario Central, che dopo essere stato accostato alla Juventus è finito nel mirino della Roma, appunto. Argentino, talento purissimo, ora obiettivo del calciomercato Roma. Conosciamolo meglio tramite la nostra rubrica 'Tattica del Mercato'.
 

BIOGRAFIA DI GIOVANI LO CELSO, OBIETTIVO DI CALCIOMERCATO DELLA ROMA


Giovani Lo Celso nasce a Rosario, in Argentina, città di Messi, Di Maria ed Icardi, il 9 aprile 1996. Muove i suoi primi passi nel Rosario Central, dove dopo aver fatto tutta la trafila delle 'inferiores' si merita a suon di gol la chiamata in prima squadra. L'esordio arriva il 19 luglio scorso, contro il Velez. Giusto uno spezzone di partita, così come alla sua seconda presenza, contro il Club Atletico Sarmiento, dove però si mette subito in mostra con un assist prezioso. Che a fine stagione diventeranno 3 su un totale di 13 apparizioni, di cui 7 da titolare. Quest'anno, invece, sono già 4 le presenze dopo le prime 4 giornate, 2 delle quali dal primo minuto, e con un assist importantissimo nel 3-3 contro il River Plate.

La chiamata dalla 'Selección' argentina non è ancora arrivata, ma il telefono squillerà presto, c'è da scommetterci. E non solo per la Nazionale.
 

CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE DI GIOVANI LO CELSO
 

Alto 1,76 per 68kg, fisico asciutto, sinistro naturale. Lo Celso è attualmente uno dei talenti più interessanti del panorama calcistico argentino. Se non il più interessante in assoluto. Ha iniziato la sua avventura in prima squadra come 'playmaker' di centrocampo e poi mezzala, ma ora si sta imponendo da trequartista. Calciatore 'divertente', mai banale, tenta sempre giocate sopraffine, dimostrando già a 19 anni abilità tecniche davvero fuori dal comune. Dotato di un gran tiro, come confermano le tante reti siglate nelle giovanili, col tempo si sta dimostrando sempre più abile passatore, sia nello stretto che con i lanci lunghi. Bravo pure nel dribbling, anche se non è la sua arma migliore, gioca con personalità e non si tira indietro nei contrasti. Potenziale enorme, pronto ad esplodere. Non è un fulmine, ma sopperisce con la tecnica. Per sbarcare in Europa e diventare protagonista, però, dovrà lavorare molto sulla tattica. E cominciare magari ad usare anche il destro.
 

GIOVANI LO CELSO SAREBBE UN GIOCATORE ADATTO ALLA ROMA?
 

Non subito, forse. 'El Mono' (la scimmia, ndr), come lo chiamano i compagni, è approdato tra i professionisti da circa sei mesi dimostrando subito grande personalità e un talento fuori dal comune, ma in un campionato molto diverso rispetto ai tornei europei. Già parecchio ambito nel Vecchio Continente (si era già parlato di Atletico Madrid e Juventus su Lo Celso), la Roma si è vista subito rifiutare un'offerta da 7 milioni di euro per Lo Celso. Ma i giallorossi sarebbero pronti al rilancio, confermando l'intenzione di puntare forte sui giovani talenti, come già successo con i vari Sanabria e Paredes o Alisson, che la Roma sarebbe molto vicina a 'soffiare' alla Juventus. L'argentino aumenterebbe senza alcun dubbio il tasso tecnico del reparto avanzato giallorosso, ma la grande abbondanza di giocatori offensivi nella rosa a disposizione del tecnico Luciano Spalletti rischierebbe di frenare la crescita di Lo Celso, che potrebbe sì imparare da campioni già affermati in Europa, ma come sta dimostrando sul campo ha bisogno di continuità in questa fase e, soprattutto, potrebbe risentire del passaggio immediato dal campionato argentino ad una squadra in lotta per il vertice in Serie A.




Commenta con Facebook