• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-BAYERN MONACO

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-BAYERN MONACO

Robben fa girare la testa ad Evra, ma Dybala e Mandzukic riacciuffano il Bayern in una rimonta del cuore


Paulo Dybala © Getty Images
Rocco Crea (@Rocco_Crea)

23/02/2016 22:55

ECCO LE PAGELLE DI JUVENTUS-BAYERN MONACO:

 

JUVENTUS

Buffon 6 – Non può nulla su alcuno dei due gol incassati, anche se sul tiro di Robben tenta la parata del miracolo. Per il resto fa buona guardia.

Lichtsteiner 5,5 – Spinge davvero poco, impegnato com’è a contenere le sortite offensive di Douglas Costa. Tuttavia con Cuadrado sulla stessa fascia è anche normale che lo svizzero si dedichi più che altro a compiti difensivi. Sul finale si fa un tantino più intraprendente per via della sfuriata juventina.

Bonucci 6 – Muller è libero di colpire a rete da solo in occasione del primo gol, anche se la maggior parte della responsabilità ricade sui centrocampisti non accorsi in aiuto della difesa. Sul contropiede che porta al raddoppio di Robben prova a metterci il testone ma non trova la palla sul tiro dell’olandese.  

Barzagli 6 – Sfortunato nel deviare il pallone messo in mezzo da Costa sui piedi di Muller in occasione della rete del vantaggio ospite. Per il resto tiene botta anche se il Bayern a tratti fa girare la testa.

Evra 5 – Non bene stasera. Robben è cliente difficile e l’olandese difatti ha la meglio nel duello con lui, superandolo puntualmente in quasi tutte le progressioni.

Cuadrado 5,5 – Meglio nel secondo tempo che nel primo, come del resto tutta la Juve. Sbaglia molto in fase d’appoggio però, mandando in fumo qualche contropiede di troppo. Occasionissima davanti a Neuer ma il suo tiro viene respinto in corner dal portiere tedesco.  

Khedira 5 – Male oggi. Appare lento ed impacciato, in evidente difficoltà per tutto il corso della prima frazione. Soffre molto il pressing dei bavaresi che operano dietro l’unica punta Lewandowski. Dal 68’ Sturaro 7 – Ciò che è mancato a Khedira ce lo mette lui. Corsa, cuore e grinta, fotografati tutti in occasione del gol del pari, che rimette in corsa la Juventus nonostante appena pochi minuti prima nessuno ci avrebbe scommesso un solo centesimo.

Marchisio 5,5 – Meglio nel 3-5-2, quando opera da regista. Stasera prova soltanto a tamponare le sortite offensive dei bavaresi. Allegri lo sostituisce con Hernanes a causa di un problema muscolare. Dal 46’ Hernanes 6,5 – Mantiene più il pallone contribuendo a fornire maggior ordine al possesso palla. Il suo ingresso in campo, di fatto, cambia l'inerzia dell'incontro.

Pogba 7 – Corre a perdifiato, sente molto la partita. Il francese pressa tutti e nel primo tempo aiuta molto Evra. Nel secondo sfiora il gol con un tiro a giro che sfiora l’incrocio.

Dybala 6,5 – Primo tempo in ombra, poi però sigla il gol che accorcia le distanze fulminando Neuer con un rasoterra imprendibile. Il primo, tanto atteso, in Champions League. Dal 75’ Morata 6,5 – Determinante il suo ingresso in campo. Prima prova una conclusione che risulta debole e centrale, ma subito dopo pesca Sturaro al centro per il gol del pari.  

Mandzukic 6,5 – Lotta come un leone su ogni palla. Approfitta di una palla che Kimmich non riesce a far sua e, travestendosi da Zidane, serve a Dybala un pallone delizioso per il gol che riaccende le speranze bianconere. Subito dopo, con un pressing insistito, riesce a creare un’occasione ghiotta servendo ancora una volta un ottimo pallone, stavolta per Cuadrado.

All. Allegri 7 – Si fa sentire nell’intervallo, quando sprona i suoi a non mollare nonostante lo svantaggio e poi ci mette lo zampino mandando in campo Sturaro e Morata, determinanti per acciuffare il pari. Ora a Monaco, la qualificazione sarà ancora tutta da giocare.

 

BAYERN MONACO

Neuer 6 – Non può nulla sulla rete di Dybala ed anche su quella di Sturaro, ma fa muro sulla ghiotta occasione capitata a Cuadrado.

Lahm 6 – Ordinaria amministrazione per il capitano del Bayern, anche se Pogba lo sorprende con una gran giocata di tacco sul finale e lo costringe al fallo.

Kimmich 4,5 – Disastro in pochi minuti. Prima controlla male un pallone che finisce sui piedi di Mandzukic e da il là al gol di Dybala, poi si perde Sturaro in marcatura e i bianconeri pareggiano.

Alaba 6 – Tutto scorre tranquillo sino a quando la Juve non riapre la partita, ma lui comunque non sbaglia nulla.

Bernat 6 – Buona gara, attenta e ordinata da parte del terzino bavarese, a tratti più ala che classico terzino. Dal 74’ Benatia s.v.

Vidal 6,5 – Funge da schermo davanti alla difesa bavarese ma anche da primo macinatore di gioco. Esaltato dalla gara con gli ex compagni di squadra, ringhia su ogni pallone e fa ripartire subito la squadra. Il violento destro scagliato ad inizio gara dai venti metri viene respinto coi pugni da Buffon.

Robben 7,5 – Un suo tiro termina di poco alto sulla traversa al 22’. Si invola sull’out di destra scodellando un pallone successivamente messo in mezzo da Douglas Costa e che porta al vantaggio di Muller. Ad inizio ripresa, poi, taglia le gambe alla Juventus siglando il gol del raddoppio su azione di contropiede. Stravince il duello con Evra.

Alcantara 6 – Orchestra bene il pallone in mezzo al campo nella prima frazione. Poi cala, un pò come tutto il Bayern.

Muller 7 – Nei primi minuti perde l'equilibrio davanti a Buffon, ma il pericolo numero uno della Juventus colpisce a due minuti dalla fine del primo tempo. Il pallone messo in mezzo da Douglas Costa e deviato da Barzagli chiede solo l’appoggio in rete e lui, tutto solo all’interno dell’area di rigore bianconera, non sbaglia.

Douglas Costa 6,5 – Riceve da Robben un pallone delizioso che rimette in mezzo pescando Muller tutto solo. Sulla sua corsia si rende sempre pericoloso e per Lichtsteiner talvolta son dolori.

Lewandowski 6 – Sempre bravo a proteggere palla ma non troppo incisivo sotto rete. Suo il merito di aver innescato il contropiede che porta Robben al raddoppio. Si segnala anche un buon colpo di testa al 59’ su assist di Muller.

All. Guardiola 6,5 – Al raddoppio di Robben sfoggia un sorriso rilassato, credendo di averla chiusa allo Stadium. La Juventus però non molla e lui prova a giocarsi la carta Ribery sul finale al posto di uno stanco Douglas Costa, ma è troppo tardi. Il suo Bayern comunque gioca un grande calcio.

Arbitro: Atkinson 4 – Mani in area di Vidal non visto nel corso del primo tempo, e fallo di Lewandowski quando il polaccio innesca il contropiede che porta al raddoppio bavarese. Insomma un disastro la sua direzione di gara, specie per una gara di questo livello. E per le italiane, in questa fase, non è la prima volta...

 

TABELLINO

JUVENTUS-BAYERN MONACO 2-2

Juventus (4-4-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Barzagli, Evra; Cuadrado, Khedira (dal 69’ Sturaro), Marchisio (dal 46’ Hernanes), Pogba; Dybala (dal 75’ Morata), Mandzukic. A disp.: Rugani, Zaza, Pereyra, Neto. All. Allegri.

Bayern Monaco (4-1-4-1): Neuer; Lahm, Kimmich, Alaba, Bernat (dal 74’ Benatia); Vidal; Robben, Alcantara, Muller, Douglas Costa (dall’84’ Ribery); Lewandowski. A disp.: Gotze, Coman, Alonso, Rafinha, Ulreich. All. Guardiola.

Marcatori: 43’ Muller (B), 55’ Robben (B), 63’ Dybala (J), 76’ Sturaro (J)

Arbitro: Martin Atkinson (ENG)

Ammoniti: 20’ Douglas Costa (B), 71’ Lewandowski (B), 79’ Morata (J), 90’ Vidal (B)

Espulsi: 




Commenta con Facebook