• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Atalanta-Fiorentina, Paulo Sousa: "Terzo posto? Roma avversario principale. Sepe..."

Atalanta-Fiorentina, Paulo Sousa: "Terzo posto? Roma avversario principale. Sepe..."

Il tecnico dei gigliati presenta la sfida di domani contro gli orobici


Paulo Sousa ©Getty Images

20/02/2016 13:40

SERIE A ATALANTA FIORENTINA CONFERENZA PAULO SOUSA / FIRENZE - Dopo il pari contro il Tottenham, la Fiorentina è pronta a rituffarsi sul campionato: c'è un terzo posto da difendere e per farlo bisogna uscire indenni dall''Atleti Azzurri d'Italia'. Intervenuto in conferenza stampa, Paulo Sousa, tecnico dei viola, ha presentato la gara di domani contro l'Atalanta: "A Bergamo è sempre una partita difficile, la squadra è organizzata molto bene e Reja è un allenatore con molta esperienza. Credo che sarà una partita da giocare al meglio per tutti 90 i minuti, non dovremo regalare nulla agli avversari. Sarà una gara difficile che noi vogliamo vincere”.

SEPE - "I ragazzi hanno le proprie aspettative ma le decisioni possono essere diverse. Il mio obiettivo è di lavorare il massimo insieme ai miei ragazzi per farli rendere al meglio, lui ha avuto tante opportunità in coppa ed io come allenatore prendo le mie decisioni. Quando i giocatori si espongono devono essere responsabili per quello che dicono, la società si è già esposta e noi faremo il massimo per la Fiorentina. Convocato? Prima deve saperlo la squadra”.

BENALOUANE - "Non si è ancora allenator col gruppo, speriamo che possa farlo presto. Col dottor Manetti troveremo un modo per dirvi come sta. Se sapevo delle sue condizioni? Abbiamo preso il ragazzo a poche ore dalla chiusura del mercato, non devo dire altro…”.

LOTTA TERZO POSTO - "Credo che la Roma abbia un organico per vincere lo Scudetto, con Spalletti stanno trovando equilibri e fiducia. Sono in salute anche a livello mentale e hanno le idee chiare, sono una forte candidata. Le squadre di Milano hanno investito molto per stare in alto, l’Inter adesso sta avendo delle difficoltà ma ha fatto molto bene ed ha dei singoli che possono vincere le partite da soli. Milan? Sono cresciuti a livello mentale e anche nei principi di gioco, i risultati lo testimoniano”.

MODULO - "Stiamo lavorando per consolidare varianti alternative per fare gioco. La squadra ieri ha fatto solo recupero, oggi ne faremo ancora e domattina in albergo in base a come staranno alcuni giocatori faremo le scelte. Benalouane non sta bene, anche Tino Costa deve ritrovare la migliore condizione mentre gli altri hanno ottime capacità di recupero e potranno dare tutto nella partita di Bergamo. Zarate? Ha avuto dei crampi contro il Tottenham, forse non aveva mai corso così tanto (ride, ndr). Mi è piaciuto vederlo interagire con la squadra, si sta rendendo importante in una squadra che ha una buona base”.

RIFLESSIONI DELLA VALLE - "Non voglio continuare a parlare di questo argomento, Andrea si avvicinerà ai tifosi quando gli impegni ed il suo legame a questi colori glielo permetteranno. E’ solo questiono di tempo".

LEZZERINI SECONDO - "Se è qui e ha lavorato con noi, con i suoi limiti, lo possiamo ritenere pronto. In estate ha giocato contro grandi club nella tournée, ha esordito in Serie A: in un futuro prossimo avrà la possibilità per continuare a maturare e affrontare una carriera che sarà molto buona".

SQUALIFICA ZARATE - "E’ una polemica che non esiste, non mi piace continuare ad allungare certe dichiarazioni. Prima di fare ciò che ha fatto Zarate è stato aggredito, speriamo che la squalifica possa essere ridotta”.

D.G.




Commenta con Facebook