• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI GALATASARAY-LAZIO

PAGELLE E TABELLINO DI GALATASARAY-LAZIO

Instancabile Milinkovic. Steccano Felipe Anderson, Matri e Podolski


Milinkovic Savic ©Getty Images
Lorenzo Bettoni

18/02/2016 23:02

ECCO LE PAGELLE DI GALATASARAY-LAZIO:

 

GALATASARAY

Muslera 6,5 - Due ottimi interventi nel primo tempo negano il gol a Parolo e Mauricio. Più semplici le parate nella ripresa.

Denayer 6,5 - Rischia su Matri, ma prende la palla piena. Crossa poco ma spinge tanto, fino in fondo. Convincente.

Hakan 6 - Meglio in marcatura che quando deve far ripartire l’azione.

Koray 6,5 - Legge bene la giocata di Matri nella ripresa costringendolo a tenere palla e sprecare un’ottima palla gol.

Carole 6 - Davvero una buona spinta sull’out di sinistra, ma ha poca qualità. Dal 70’ Adin 5,5 - Tre passi troppo avanti, aggiusta la posizione col gomito. Sarebbe rigore, ma l’arbitro dice di no. Prima Milinkovic l’aveva sovrastando sfiorando il vantaggio.

Chedjou 5,5 - Legge bene le azioni, copre bene le linee di passaggio, ma che piedi!

Donk 6 - Movimento e difesa della palla perfetti prima dell’assist per Sabri. Poi però si scorda di marcare Milinkovic-Savic, dopo aver causato la punizione.

Selçuk 5,5 - La sua palla al bacio sopra la difesa crea i presupposti per la rete del vantaggio turco. Poi gira a vuoto e alterna cose buone a errori elementari.

Sabri 6,5 - Sgattaiola alle spalle della difesa laziale per segnare la rete del vantaggio. A volte scambia la posizione con Sneijder. In fin dei conti è il più decisivo per i turchi e va premiato. Dal 77’ Bulut s.v.

Sneijder 6 - Costretto largo a sinistra, gioca a tutto campo. Lo trovi basso ad iniziare l’azione per poi spostarsi velocemente sulla propria trequarti. Gara di sacrificio ma comunque positiva. Dall’ 89’ Yasin Oztekin s.v.

Podolski 5 - Come unica punta gira a vuoto per oltre 70 minuti. A volte gioca vicino all’altro ex Inter Sneijder senza trarne beneficio. Con Bulut in campo si sposta sull’out di destra ma anche lui non ci fa vedere un granché.

All. Adin 5,5 – Il Gala sembra poca roba. Parte bene con la rete del vantaggio, ma poi offre della poca qualità. A proposito, ma se di piedi buoni ce ne sono pochi, che ci fa Sneijder a fare l’esterno?

 

LAZIO

Marchetti 6 - Non può niente sul gol, poi non ha più pratiche da sbrigare. Uscite precise.

Konko 6 - Rischia tantissimo con l’intervento su Podolski nel primo tempo. Praticamente lo stesso fallo fischiato a Donk prima del pari dalla Lazio. E’ un rigore netto.

Mauricio 6 - Cerca il suo primo gol con la maglia della Lazio nel primo tempo, ma Muslera glielo nega. Resiste ai crampi.

Hoedt 6 - Match senza grossi brividi, gioca con sicurezza.

Radu 5,5 - Dock è leggermente davanti, ma ad occhio nudo l’errore è più suo che non del guardalinee. Troppo staccato dal resto della linea.

Biglia 6,5 - Mette il mirino sulla testa di Milinkovic per la rete del pari. Cala fisicamente nel secondo tempo mantenendo comunque lucidità nei passaggi.

Parolo 6 - Ci prova da lontano al 33’, ma anche lui trova Muslera. Spende bene il cartellino giallo. Pochi fiocchi e molta praticità.

F.Anderson 5 - Pioli lo vuole centrale, lui parte sempre largo e si accentra con la palla al piede. Sembra partire bene, ma poi non ne azzecca una, sia neull’uno contro uno, né quando la deve passare. Dal 58’ Candreva 6 - Meglio di Felipe Anderson, quanto meno vede la porta un paio di volte.

Milinkovic-Savic 6,5 - Fluttua tra mediana e trequarti e si inserisce benone senza palla. Insacca di testa la pennellata di Biglia, sfiora il raddoppio nella ripresa, ancora di testa. Nel mezzo un leziosismo gratuito che regala la palla a Muslera col tacco.

Lulic 5,5 - Dà equilibrio alla squadra di Pioli. Alcune volte riparte bene, altre gli manca qualità. Dall’ 89’ Mauri s.v.

Matri 5 - Protesta per due rigori nel primo tempo. Il primo potrebbe anche starci, il secondo invece no e dovrebbe prendersela con sé stesso invece che con il giudice di linea. Sempre in ritardo o in fuorigioco, ha un solo spunto prima di lasciare il campo. Dal 68’ Klose 6 - Molto più attivo di Matri, crea un paio di palle gol interessanti con la sua freschezza.

All. Pioli 6 – Tradito da Matri e Felipe Anderson, meriterebbe di segnare una rete in più dei turchi nel primo tempo. I secondi 45 minuti però sono regalati, almeno in parte, al Galatasaray, più per problemi fisici che per timori reverenziali. Porta a casa un buon 1-1 in trasferta. E’ il miglior risultato delle italiane in Europa questa settimana.

 

Arbitro: Michael Oliver 5 - Ci si accorge del fuorigioco di Donk soltanto al terzo fermo immagine. Nega un rigore al Gala nel primo tempo (Konko su Podoloski) e due alla Lazio: prima Muslera travolge in uscita Matri, poi c'è il mani di Adin (di schiena), che anticipa Candreva il quale sarebbe stato solo contro il portiere. Era da secondo giallo un intervento di Donk su Klose all'82.

 

TABELLINO

GALATASARAY-LAZIO 1-1

GALATASARAY (4-2-3-1):Muslera, Denayer, Hakan, Koray, Carole (dal 70’ Adin), Chedjou, Donk, Selçuk, Sabri (dal 77’ Bulut), Sneijder (dall’ 89’ 89’ Yasin Oztekin), Podolski. A disp. Kisa, Rodriguez, Kaya, Gonen. All. Adin.

LAZIO (4-2-3-1): Marchetti; Konko, Mauricio, Hoedt, Radu; Biglia, Parolo; Lulic (dall’ 89’ Mauri), Milinkovic-Savic, F.Anderson (dal 58’ Candreva); Matri (dal 68’ Klose). Djordjevic, Bisevac, Cataldi, Berisha. All. Pioli.

Arbitro: Oliver (Inghilterra)

Marcatori: 12’ Sabri (G), 21’ Milinkovic-Savic (G)

Ammoniti: 20’ Donk (G), 59’ Parolo (L), 77’ Biglia (L)

Espulsi:




Commenta con Facebook