• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-TOTTENHAM

PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-TOTTENHAM

Borja Valero è il genio della squadra, ma è Bernardeschi a pareggiare i conti


Bernardeschi ©Getty Images
Rocco Crea (@Rocco_Crea)

18/02/2016 21:01

ECCO LE PAGELLE DI FIORENTINA-TOTTENHAM:

 

FIORENTINA

Tatarusanu 6 – Non sempre pulito con la giocata di piede, in un'occasione regala anche una palla interessante per il contropiede ospite. Respinge una gran botta di Eriksen dai 25 metri ed una conclusione ravvicinata a Chadli. Sul rigore non indovina l’angolo giusto.

Tomovic 5 – Atterra Davies in area causando il rigore a favore degli ospiti. Peccato non soltanto per il risultato ma anche per la sua prestazione, che sino a quel momento non aveva conosciuto errori.  

Rodriguez 6,5 – La solita prova da gladiatore. Il Tottenham, a tratti, mette alle corde la Fiorentina ma lui risponde sempre colpo su colpo e mordendo le caviglie sia a Chadli che a Heung-Min. Una sola volta il numero 22 ospite riesce ad evitare il suo intervento ed a calciare in porta.

Astori 6 – Non commette errori nonostante il pressing asfissiante degli avversari. Gioca più semplice possibile palla al piede, mentre in fase di non possesso interviene talvolta senza pensare troppo al cartellino giallo ricevuto ad inizio gara.

Alonso 6,5 – Galoppa bene sulla sua fascia, ma non sempre pennella palloni pericolosi al centro, specie con l’ingresso di Kalinic che aumenta l’incisività in area delle punte viola. Le sue giocate in velocità, comunque, esaltano il Franchi.

Błaszczykowski 5,5 – Poche sortite offensive dal suo lato, molto lavoro in ripiegamento per dare una mano a Tomovic. Prima di uscire però serve a Bernardeschi il pallone del pareggio, anche se la rete è un’invenzione del talento viola. Dal 62’ Kalinic 6 – Gioca ricevendo palla ed appoggiando ai centrocampisti per poi dettare i passaggi, che però non sempre sono precisi per lui. Contribuisce comunque a far sì che la Fiorentina faccia la partita nel secondo tempo.

Borja Valero 7 – Resta il genio ed il cervello di questa squadra. Organizza la manovra viola dalle retrovia nonostante il pressing ospite del primo tempo, a volte portando palla sino a ridosso della trequarti avversaria. Veloce e rapido di gambe, le sue giocate hanno sempre il loro perché. Con l’ingresso di Badelj torna a giocare qualche metro in avanti come succedeva qualche tempo fa.

T. Costa 6 – Nel bel mezzo dell’inferno della terra di mezzo lotta senza sfigurare peraltro, ma anche senza eccellere. Dal 67’ Vecino 6,5 – Gran botta da fuori a metà ripresa che costringe Vorm ad allungarsi per parare il pallone. Con lui molto meglio il centrocampo della viola.

Bernardeschi 7 – Lontano parente del giocatore ammirato contro l’Inter sino al quarto d’ora della ripresa, poi il gol pazzesco che firma il pareggio e la riscossa della Fiorentina. Il gioco dei viola migliora sensibilmente ed anche la sua prestazione, che lo vede svariare su tutto il fronte d’attacco e portare palla, rendendosi sempre pericoloso. Il giorno e la notte tra una frazione e l’altra.

Ilicic 5,5 – Non una grande giocata per lui. Le giocate palla al piede quest’oggi sono difficili da provare, anche perché lo spazio latita e gli avversari coprono bene il campo. Ottimo il traversone effettuato appena prima del vantaggio ospite ma non sfruttato da Bernardeschi e Zarate. Non sta bene fisicamente e si vede. Dal 60’ Badelj 6 – Torna dopo un lungo periodo d’assenza per infortunio e si riprende le redini del centrocampo. Con lui in campo Valero può stazionare qualche metro più avanti.

Zarate 6 – Corre e lotta quasi in solitaria lì davanti. Talvolta è costretto ad allargarsi pur di ricevere palloni giocabili, creando però un vuoto al centro dell’area londinese. A fine primo tempo non riesce ad inquadrare lo specchio della porta su assist di Błaszczykowski.

All. Sousa 6,5 – Nel primo tempo la sua squadra è irriconoscibile. Nella ripresa, invece, la Fiorentina ci mette il cuore per recuperare lo svantaggio e comincia a giocare come il volere di Sousa pretende. I cambi sono coraggiosi ed effettuati per portare a casa la vittoria, che però non arriva.

 

TOTTENHAM

Vorm 6,5 – Niente da fare sul gol di Bernardeschi, si rende però autore di buone parate sulle conclusioni da fuori ad opera di Vecino e Zarate.

Trippier 6 – Non è intraprendente come Davies sull’altra fascia, anche perché Alonso lo costringe a mantenere di più la posizione. Ma sul finale mette in mezzo una gran palla per Alli.

Alderweireld 6 – Nel primo tempo viene miracolato dagli errori in successione di Bernardeschi e Zarate su cross di Ilicic, che lui si perde. Nel secondo tempo soffre il ritorno della Fiorentina ma regge l’urto.

Wimmer 6,5 – Nel primo tempo le prende tutte lui, risultando quasi onnipresente. Nel secondo mantiene bene la posizione nonostante la Fiorentina giochi con più velocità e precisione.

Davies 6,5 – Mette in evidente difficoltà Tomovic nel primo tempo con le sue scorribande in collaborazione con Alli. La sua penetrazione in area toscana costringe il difensore viola ad atterrarlo, guadagnandosi il calcio di rigore.

Mason 6 – Sfortunato nel deviare il pallone calciato da Bernardeschi in occasione del pari. La sua partita è fatta comunque di corsa e pressing asfissiante nel primo tempo. Nel secondo tira di più il fiato ed è anche normale.

Eriksen 6,5 – Sventola dai trenta metri centrale che costringe Tatarusanu all’affannosa respinta in corner. Poi recuperi palla per il là all’azione ospite.

Heung-Min 5 – Comincia pressando in tutta la trequarti e muovendosi molto, per poi scomparire nel corso della gara. Mai pericoloso nè in fase di rifinitura nè in zona gol. Poca cosa. Dal 68’ Kane 5,5 – Entra in campo e regala più fisicità lì davanti rispetto a Heung-Min. Il momento però è tutto della Fiorentina, e lui non combina molto per far rifiatare i compagni dalla pressione viola.

Alli 6,5 – Buona tecnica ed ottimi spunti in velocità. Tuttavia il carattere lascia a desiderare sin dal calcetto gratuito rifilato a Tomovic e per il quale viene giustamente ammonito. Fra le altre cose tenta una sforbiciata sul finale che avrebbe fatto gridare al gol del secolo ma non trova la porta.

Carroll 6 – Del terzetto proposto a supporto di Chadli è il meno pericoloso. Corre molto come il resto della squadra e sembra propenso più al sacrificio in fase di non possesso che alle avanzate. Dal 46’ Dembelé 6 – Forza fisica importante che lo aiuta nelle progressioni, si presenta cosi in campo. Poi viene costretto a giocare in fase di ripiegamento dai gigliati.

Chadli 6,5 – Realizza il rigore del vantaggio. Sfiora il gol del raddoppio ad inizio ripresa, quando Tatarusanu però respinge il suo tiro in corner. Buona la sua gara. Dal 79’ Dier s.v.

All. Pochettino 6,5 – Ottimo il primo tempo dei suoi, che al Franchi non hanno paura di pressare e giocare il pallone. La sua è una squadra che dimostra personalità e che concede campo alla Fiorentina dopo aver dato tutto fisicamente. Dimostra di saper soffrire nei minuti finali.

 

Arbitro: Zwayer 5,5 – Manca un giallo a Wimmer per lo stesso fallo che invece ad Astori è costato il cartellino. Il rigore concesso al Tottenham è netto: Tomovic atterra Davies. A volte viene indirizzato male nelle sue decisioni anche dagli assistenti.

 

TABELLINO

FIORENTINA-TOTTENHAM 1-1

Fiorentina (4-4-1-1): Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Astori, Alonso; Blaszczykowski (dal 62’ Kalinic), Borja Valero, T. Costa (dal 67’ Vecino), Bernardeschi; Ilicic (dal 60’ Badelj); Zarate. A disp.: Sepe, Babacar, Pasqual, Mati Fernandez. All. Sousa.

Tottenham (4-2-3-1): Vorm; Trippier, Alderweireld, Wimmer, Davies; Mason, Eriksen; Heung-Min (dal 68’ Kane), Alli, Carroll (dal 46’ Dembelé); Chadli (dal 79’ Dier). A disp.: McGee, Rose, Onemah, Walker. All. Pochettino.

Marcatori: 37’ Chadli (rig.)(T), 59’ Bernardeschi (F)

Arbitro: Felix Zwayer  (DEU)

Ammoniti: 20’ Astori (F), 30’ Alli (T), 48’ Davies (T), 66’ Dembelé (T), 93’ Kane (T)

Espulsi: 




Commenta con Facebook