• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, il borsino dell'attacco: Icardi-Jovetic in bilico

Calciomercato Inter, il borsino dell'attacco: Icardi-Jovetic in bilico

Da coppia promettente di inizio stagione a possibile doppio addio nella prossima estate


Mauro Icardi ©Getty Images
Omar Parretti (@omarJHparretti)

18/02/2016 18:28

CALCIOMERCATO INTER BORSINO ATTACCO ICARDI JOVETIC / MILANO - L'Inter nelle ultime partite ha perso molte delle sue certezze accumulate faticosamente dall'estate fino al nuovo anno. Tra tanti gol incassati e pochi fatti, il bilancio del 2016 è decisamente negativo e la classifica ne ha risentito. Il calciomercato di gennaio ha portato Eder, un altro innesto per il fronte d'attacco, un'altra mezzapunta: il reparto adesso è saturo è qualcuno nella prossima finestra potrebbe dire addio.

Dopo il rinnovo di contratto l'unico che sembrerebbe aver un ruolo quasi assicurato nella prossima stagione è Rodrigo Palacio, le offerte dall'Argentina ci sono, ma la volontà di proseguire in nerazzurro è certa. Stesso discorso vale per Eder, appena arrivato, e Perisic arrivato solo pochi mesi prima a titolo definitivo. Per il resto tra prestiti e sacrifici che potrebbero essere necessari, tutto deve essere deciso. Jovetic sta deludendo ed il suo rientro al Manchester City pare prendere quota giornata dopo giornata, ed anche Ljajic si giocherà le sue carte da qui fino a fine annata. Anche Biabiany dovrà ritagliarsi uno spazio nella rosa del prossimo anno, invece Manaj potrebbe partire in prestito per farsi le ossa. Infine il nome più altisonante, anche a livello di valutazione economica, ovvero quello di Mauro Icardi. Il bomber argentino non è in discussione, ma se non dovesse essere centrata la qualificazione in Champions League sarebbe molto difficile poterlo trattenere, ed i circa 40 milioni di euro che frutterebbe la sua cessione fanno già gola.




Commenta con Facebook